Le fotocamere Sony per l’estate fanno concorrenza ai cellulari 3G

Le due nuove CyberShot Dcs-U30 e Dcs-U60 sono pensate per cogliere quegli attimi che tanto seducono negli spot dei telefonini di ultima generazione. La U60 può essere usata sott’acqua

11 giugno 2003 Arriva l'estate e Sony presenta le sue fotocamere da usare in spiaggia o in discoteca. Le nuove CyberShot Dcs-U30 e Dcs-U60 sono infatti due modelli destinati all'uso amatoriale per cogliere quegli attimi e quelle emozioni tanto pubblicizzate ultimamente negli spot dei telefoni cellulari di ultima generazione.

Le due fotocamere hanno caratteristiche tecnologiche molto simili. Possiedono un'ottica fissa con apertura massima F 2.8 e lunghezza focale equivalente a un 33 mm, un Ccd da 2 megapixel (la risoluzione massima è 1632 x 1224) e un display Lcd da 1 pollice.

Quello che caratterizza la U60 è un corpo singolare, ruvido e impermeabile, studiato per poter consentire l'uso della fotocamera anche sott'acqua (si può arrivare sino a un paio di metri). Dal canto suo, la U30 si contraddistingue dal suo predecessore, la U20, per una sorta di specchietto convesso presente sulla parte anteriore che consente di verificare se l'inquadratura e precisa prima di scattare una foto tramite autoscatto.

Entrambe le fotocamere consentono di registrare anche filmati, in formato 160 x 120 e senza audio. Questo consente di ottenere file di piccole dimensioni che possono essere facilmente inviati via e-mail.

Le nuove CyberShot Dcs-U30 e Dcs-U60 saranno disponibili da luglio. Il prezzo si dovrebbe aggirare, rispettivamente, sui 200 e sui 250 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome