Le biblioteche parlano con gli Sms

Il sistema bibliotecario di Vimercate ricorda la scadenza del prestito con i messaggi sul cellulare

Quaranta biblioteche con un bacino di utenza di circa 190 mila utenti
utilizzeranno gli Sms per dialogare con il pubblico. Succede a Vimercate, in
provincia di Milano, dove dal 15 marzogli utenti potranno ricevere sui propri
cellulari sms che li avviseranno sulle scadenze dei prestiti e sulle
disponibilità di libri
e documenti prenotati. Prossimamente, inoltre,
le biblioteche comunicheranno anche tutte le attività organizzate, come corsi ed
eventi e gli utenti potranno richiedere informazioni inviando a loro volta sms
alle biblioteche tramite il numero fornito da Sms Italia, il provider che si è
occupato del progetto.


Tutti gli sms inviati dalle biblioteche saranno
riconoscibili dall'utente perché recheranno il mittente sbv.mi.it. Grazie alla
collaborazione con Sms Italia, poi, a partire dal mese di maggio il sistema
bibliotecario vimercatese avrà un'ulteriore opportunità per mettersi in contatto
con i propri utenti: le chiamate vocali in modalità
tex-to-speech
. Il servizio, progettato su misura, consiste nel
trasformare messaggi di testo in messaggi vocali da recapitare a numeri
telefonici fissi. Il sistema è completamente automatico. Il server provvede in
tempo reale a tradurre il testo in formato vocale e a comporre il numero fisso
dell'utente per la consegna del messaggio. Tutte le operazioni avvengono senza
l'ausilio di operatori e con il conseguente abbattimento dei
costi
e documentazione sul recapito.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome