Le aziende europee messe in ginocchio da un nuovo virus

Quattro società europee hanno perso tutti i loro dati a causa di un attacco proveniente da un nuovo virus Html apparso di recente. Secondo un allarme diffuso dal produttore anti virus Panda Software, il virus è un verme battezzato Little …

Quattro società europee hanno perso tutti i loro dati a causa di un
attacco proveniente da un nuovo virus Html apparso di recente.
Secondo un allarme diffuso dal produttore anti virus Panda Software,
il virus è un verme battezzato Little Davinia, viene diffuso
attraverso Internet ed è potenzialmente in grado di cancellare ogni
file residente su disco fisso locale ed eventualmente su tutti quelli
delle workstation collegate. Il virus ha iniziato a diffondersi dal
sito di un importante Isp spagnolo del quale Panda non ha voluto
rendere noto il nome. Panda ha ritenuto inoltre opportuno non rendere
noto il nome delle quattro società italiane colpite dal virus. In
base a quanto affermato dal direttore generale di Panda Patrick
Hinojosa, il virus si è dimostrato potenzialmente più pericoloso del
tristemente noto Loveletter. Il virus Html attuale è diffuso per
mezzo di messaggi di posta elettronica che non contengono alcun testo
nel campo Subjet. Little Davinia viene avviato quando un utente
scarica da Internet un documento che viene aperto automaticamente
dalle applicazioni locali. Il file, salvato in littledavinia.vbs
nella directory di sistema di Windows, comme avveniva nel caso di
Loveletter, invia un messaggio e-mail a tutti gli indirizzi contenuti
nella rubrica utente. Nel testo del messaggio il virus inserisce il
codice Html e connette l'utente alla pagina web che agisce come punto
focale della diffusione del virus. Una volta che il file di registro
del computer della vittima è stato modificato, il virus cerca tutti i
dischi fissi accessibili, sia locali sia di rete, e li sovrascrive
con un codice Html che visualizza continuamente un errore di Windows.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here