Le aziende europee divise dalle minacce alla rete informatica

Una ricerca condotta dal fornitore di software di sicurezza Evidian mette in luce come le minacce all’infrastruttura It delle aziende siano percepite in modo diverso nei differenti paesi europei.

Le aziende europee sono divise tra le maggiori minacce alla sicurezza dei propri sistemi It. Questo è quanto emerge da un'indagine condotta dal fornitore di software di sicurezza Evidian. La ricerca ha preso in considerazione un campione di 250 aziende europee appartenenti ai settori della finanza, alla distribuzione e alla Pa. Agli It manager e direttori delle aree sistemi informativi intervistati è stato chiesto di elencare quesi siano le minacce percepite come più gravi alla sicurezza dell'infrastruttura It dell'azienda. Lo stesso campione è stato anche interpellato sulle contro misure adottate per arginare questi problemi. La più grande preoccupazione per le aziende del Regno Unito è rappresentata dai sabotaggi da parte di impiegati o ex impiegati. In Scandinavia, invece, più della metà degli intervistati ha risposto che il maggior timore è rappresentato dagli incidenti involontari. In Francia, Benelux, Spagna e Germania, i virus sono percepiti come la peggior minaccia alla sicurezza It dell'impresa, con il 40% degli intervistati che ritiene che l'eventualità di questi attacchi sia il problema prevalente. Anche sulla vulnerabilità delle infrastrutture le impressioni sono state divergenti. In Inghilterra, il 60% degli intervistati ha risposto che i database aziendali sono l'area dell'infrastruttura It a maggior rischio mentre in Germania e Spagna sono le intranet a destare le maggiori preoccupazioni. Le aziende francesi, belghe e dell'area scandinava hanno mostrato preoccupazioni sulla tutela dell'integrità dei siti Web. Molte aziende intervistate hanno già adottato sistemi di protezioni delle reti come i firewall, spesso in abbinamento a password. In Germania, invece, si fa uso massiccio della crittografia come soluzione per la protezione dei dati e delle comunicazioni aziendali.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome