L’arrivo di Tiscali ridimensiona World Online

Le recenti acquisizioni di Tiscali sembrano destinate a produrre tagli di organico anche pesanti nelle filiali delle realtà assorbite Nella filiale belga di World Online (Wol), per esempio, oltre la metà degli 85 dipendenti dovrebbe esser …

Le recenti acquisizioni di Tiscali sembrano destinate a produrre
tagli di organico anche pesanti nelle filiali delle realtà assorbite
Nella filiale belga di World Online (Wol), per esempio, oltre la metà
degli 85 dipendenti dovrebbe essere licenziata e qualcosa di analogo
potrebbe accadere nella filiale svizzera, dove il posto è a rischio
per 58 persone. Per Tiscali, la mossa sarebbe necessaria per
rimettere a posto i bilanci, ma nel gruppo serpeggia un po' di
malumore. Anche le dimissioni dell'amministratore delegato James
Kinsella (prima a World Online) deriverebbero da questi problemi di
ristrutturazione.
Da martedì scorso, il personale di Anversa ha deciso di intraprendere
azioni di protesta soprattutto perché i licenziamenti avverrebbero
senza nessun tipo di paracadute. Anche il comitato del personale di
Wol-Suisse ha condannato questa decisione unilaterale e minaccia
sciopero. Qui, in particolare, World Online era sbarcata, da poco più
di un anno, con un programma ambizioso. L'operatore aveva eletto la
sede centrale al Petit Lancy (periferia di Ginevra) con 45 dipendenti
e succursali a Losanna (10 impiegati) e a Zurigo (3 impiegati). Il
piano di Tiscali, invece, mira a eliminare le sovrapposizioni fra il
braccio di Worldonline a Ginevra e Tiscali Datacomm.
Il movimento di protesta non si limiterebbe comunque a questi due
paesi. Le società belga, svizzera, spagnola e francese stanno
riflettendo su un piano comune. Per il momento, invece, non si hanno
notizie dalla filiale italiana.
Intanto, secondo alcune indiscrezioni, Liberty Surf, il provider
francese sul quale nelle prossime settimane partirà l'offerta di
acquisto da parte di Tiscali, avrebbe registrato perdite nette per
380 miliardi, tre volte superiori al fatturato annuale comunicato la
scorsa settimana. Durante la scorsa settimana Liberty Surf aveva
annunciato ricavi per 61,23 milioni di euro, in crescita dell'888%,
rispetto al precedente esercizio (calcolato però su una durata di
soli otto mesi), ma non aveva fatto nessun cenno alle perdite.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here