L’anno nero di T-Mobile

La società di telefonia mobile di Deutsche Telekom ha chiuso l’anno con un risultato netto negativo di cui non è dato, però, sapere l’ammontare, e un Ebitda di 3,1 miliardi di euro.

Si chiude male il 2001 per T-Mobile. La società
di telefonia mobile di Deutsche Telekom ha chiuso l'anno fiscale con un
risultato netto negativo di cui, al momento, non è dato di sapere l'ammontare.
Nel corso del 2001 l'Ebitda della società è più che raddoppiato, attestandosi a
quota 3,1 miliardi di euro. Per il 2002, Thomas Winkler, direttore finanziario
dell'operatore telco, prevede svalutazioni per 100 milioni di euro a trimestre.
La società punta ora a ridurre le perdite prodotte, per lo più, dalla
controllata statunitense Voicestream e confida nel buon risultato della
quotazione in Borsa, per il momento rinviato all'anno prossimo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here