Lancio ufficiale per Europeana, la biblioteca della Ue

Progetto concreto di democrazia digitale, la biblioteca apre con 2 milioni di testi online.

Due milioni di libri in formato digitale, contributi audio e video, oltre a numerose altre opere di valore culturale e storico: questi sono i numeri di partenza di Europeana, progetto promosso dall'Unione Europea e varato nel mese di luglio del 2007 e che oggi si configura come vera e propria biblioteca online a disposizione di tutti i cittadini della Ue e non solo.

Europeana, che raccoglie contributi da oltre 1.000 istituzioni presenti nei 27 Stati membri, rappresenta un progetto concreto di democrazia digitale, che favorisce l'accesso a una vera e propria conoscenza collettiva.

In questa prima fase, per evitare di incorrere negli stessi problemi e nelle stesse sanzioni con i quali ha dovuto fare i conti Google per le opere protette da copyright, Europeana offre accesso a opere già di dominio pubblico.
Entro il 2010, tuttavia, l'obiettivo è arrivare a circa 10 milioni di opere.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome