L’Agcom avvia la consultazione

L’obiettivo è di definire il nuovo regolamento per la separazione della rete telefonica

L'Agcom, Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, ha avviato la consultazione pubblica “in materia di separazione funzionale della rete di accesso di Telecom Italia e di politica regolamentare delle reti di nuova generazione”.
Nei prossimi sessanta giorni imprese del settore, associazioni di categoria, associazioni dei consumatori e altri attori potenzialmente interessati potranno dire la loro sul documento predisposto dallì'Agcom che il ministro delle Comunicazioni Paolo Gentiloni ha definito un passo importantissimo.
“La consultazione - recita un comunicato dell'Agcom - prevede 13 misure a garanzia dell'indipendenza gestionale delle attività di rete, attraverso appropriate regole di governance e di autonoma incentivazione del management. In particolare, appare appropriato che la ipotizzabile divisione appositamente dedicata alla funzione separata sia dotata di ampi poteri autonomi rispetto alle altre funzioni aziendali”.

Il documento che rappresenta il primo passo verso una divisione a parte per la gestione della rete telefonica in modo da dare parità di accesso a tutti gli operatori, comprende anche l'analisi delle conseguenze che si avrebbero in caso dell'eventuale separazione societaria con la precisazione “che tale forma di separazione esorbita dal piano regolamentare ricadendo nella sfera delle autonome determinazioni dell'azienda”.

L'Autorità intende anche valutare le novità da introdurre sul piano regolamentare per lo sviluppo delle reti di nuova generazione in regime di concorrenza in modo tale da incentivare le imprese all'effettuazione dei necessari investimenti infrastrutturali
dando certezza giuridica agli operatori.
L'obiettivo è di arrivare entro fine anno a avere il nuovo regolamento.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here