La video sorveglianza su Ip di Axis

La società svedese utilizza protocolli e tecnologie standard dell’informatica dei nostri giorni per proporre soluzioni di sicurezza di carattere esteso. Il cuore di tutti i dispositivi è un sviluppato in casa, Etrax 100, giunto alla quinta generazione.

Quando oggi parlare di sicurezza generalmente si privilegiano argomenti come firewall o antivirus, ma sicurezza è anche l'antifurto della macchina o un sistema di video sorveglianza. Axis, società svedese specializzata in soluzioni per la connettività in rete, ha dato cambiato il paradigma sicurezza/informatica con una famiglia di prodotti destinata alla video sorveglianza che sfruttano le reti Ip per trasmettere le immagini.
«In questo momento - ha dichiarato Ander Laurin, vicepresident networked facility - il mercato è in una fase di transizione e di convergenza. I tragici fatti del settembre scorso hanno dato un forte impulso al settore della sicurezza, molti si sono guardati intorno e non si sono più sentiti sicuri e hanno cercato soluzioni che li aiutassero. Noi abbiamo una linea di videocamere digitali e video server (raccolgono il segnale da telecamere analogiche e lo convertono in digitale, ndr) che si connettono direttamente alla rete e quindi a Internet che permettono di realizzare efficaci sistemi di controllo. Stanno convergendo verso le nostre soluzioni sia gli operatori dell'informatica sia chi già opera in sistemi di video sorveglianza».

Axis è una società che sta operando per costruire una rete intelligente. Il cuore di tutti i suoi dispositivi è un Asic (Application specific integrated circuits) sviluppato in casa, Etrax 100, giunto alla quinta generazione utilizza come sistema operativo un'apposita versione di Linux.
Le applicazioni delle videocamere firmate Axis non si limitano solo alla sicurezza degli edifici, ma trovano applicazione anche in altri campi. «Le applicazioni che si possono sviluppare sono innumerevoli - ha proseguito Laurin -. Troviamo delle nostre telecamere in molti luoghi, presso zoo, piazze, aeroporti ed edifici in costruzione. Sono utilizzate per monitorare processi industriali o per effettuare interventi di manutenzione a distanza. Le applicazioni sono innumerevoli. Una recente ricerca di mercato effettuata dall'americana Frost & Sullivan vede Axis come leader del mercato delle network camera, con il 69%, e dei video server, con il 27%. Analisi di mercato prevedono un forte sviluppo del settore, grazie anche all'espansione di tecnologie per la trasmissione a larga banda».

Per arrivare i numeri segnalati da Frost & Sullivan, Axis ha stretto una serie di partnership con i principali operatori del mercato ai quali ha fornito diversi componenti in Oem; per esempio Sony vende i video server di Axis con il proprio marchio. Sul fronte prodotti la società svedese propone un nuovo sistema di video registrazione, l'Axis 2460 Network Dvr. Si tratta di un dispositivo per i sistemi di video sorveglianza che ne aumenta la capacità di memorizzazione delle immagini. Grazie a una tecnologia proprietaria questo prodotto è in grado di effettuare registrazioni per 150 giorni, mantenendo inalterata la qualità dell'immagine.
L'accesso a quello che è stato registrato sul 2460 Network Dvr avviene attraverso interfaccia Web e, quindi, può essere controllato da remoto. La conclusione a Andrea Sorri, business development manager di Axis in Italia: «Nonostante il mercato abbia segnato il passo, noi abbiamo incrementato il nostro lavoro. Assistiamo anche in Italia al fenomeno della convergenza: rivenditori Itc e installatori di sistemi di sicurezza puntano entrambi ai nostri prodotti per differenziare la propria offerta».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here