La Ue aiuta le Pmi a entrare in America Latina

Un nuovo Helpdesk multilingue fornisce gratuitamente assistenza di prima linea sulla proprietà intellettuale e le problematiche connesse, oltre a seminari, materiali informativi on-line, azioni di sensibilizzazione e una vasta gamma di risorse appositamente progettate per le Pmi.

Dopo il successo delle iniziative in Cina e Sud-Est
asiatico, la Commissione europea ha lanciato un altro Helpdesk in America
Latina che offre informazioni gratuite e una varietà di servizi, tra cui l’assistenza
legale per proteggere i diritti di proprietà intellettuale. Il Mercosur IPR SME
Helpdesk
fornisce supporto alle piccole e medie imprese europee per proteggere
e far rispettare la proprietà intellettuale in Cile e Mercosur, il “Mercato
comune del Sud
” composto da Argentina, Brasile, Paraguay, Uruguay e Venezuela. Tale
supporto viene fornito anche in Colombia, Messico, Panama e Perù.

I Paesi membri del Mercosur, insieme con il Cile, afferma
la Ue, rappresentano una grande opportunità di crescita per le imprese europee,
e in particolare per le Pmi. Al tempo stesso, però, le aziende abituate a fare business
in Europa si trovano a dover fronteggiare usanze, abitudini e leggi diverse,
che fanno si che le opportunità divengano accessibili solo dopo aver superato
vari ostacoli.

L’Helpdesk multilingue fornisce gratuitamente assistenza di prima linea sulla proprietà
intellettuale e le problematiche connesse, oltre a seminari di formazione, materiali
di formazione on-line, azioni di sensibilizzazione e una vasta gamma di risorse
appositamente progettate per le Pmi. L'Helpdesk mantiene inoltre stretti
contatti con personale locale, comprese forze dell'ordine ed esperti legali,
che possono essere di aiuto nella protezione dei DPI. Tali servizi
contribuiscono a garantire che le discrepanze nelle normative e le aspettative
non siano di ostacolo all'accesso al mercato per le imprese europee.

L'Ue è il primo partner commerciale del Mercosur, con il 20% degli scambi. D’altro canto, il Mercosur, rappresenta il 3% del
commercio totale dell'Ue, le esportazioni europee verso tale regione sono
passate da 28 miliardi di euro nel 2007 a 50 miliardi di euro nel 2012. Le
esportazioni dell'Ue verso il Mercosur riguardano principalmente macchinari e
mezzi di trasporto (45% delle esportazioni totali) e prodotti chimici (22%). L'Ue
è anche un importante esportatore di servizi commerciali, al punto da essere
considerata il principale fornitore di investimenti esteri nella regione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome