La tedesca Metrologic apre in Italia

é stata una scelta inusuale quella di Metrologic Instruments, produttore d i scanner fissi e manuali per la lettura dei bar code. Ma le potenzialità de l mercato italiano lo hanno spinto a disertare nazioni tradizionalmente privilegiate,

é stata una scelta inusuale quella di Metrologic Instruments, produttore d
i
scanner fissi e manuali per la lettura dei bar code. Ma le potenzialità de
l
mercato italiano lo hanno spinto a disertare nazioni tradizionalmente
privilegiate, quali Francia o Gran Bretagna, e ad aprire la sua prima
filiale europea proprio nel nostro Paese. L'ufficio, che ha sede a Ozzano
Dell'Emilia in provincia di Bologna, affiancherà la sede centrale di Monac
o
di Baviera, sino ad oggi unica presenza della società in Europa. "La
nostra strategia aziendale non prevede l'apertura di filiali
- ha
dichiarato Fabio Saccomandi, direttore commerciale e marketing di
Metrologic Italia -. Tuttavia l'interesse strategico e le potenzialità
in termini di volumi che offre il mercato italiano ci hanno indotto ad
aprire un ufficio"
.
La nuova filiale vedrà per il momento solo tre persone: una responsabile
del supporto tecnico, una che avrà mansione di segreteria e una che si
occuperà del supporto marketing. Di quest'ultima mansione si farà carico
lo
stesso stesso Saccomandi, che ha precisato:
La neonata filiale in linea di massima seguirà le strategie applicate a
livello europeo ma avrà qualche focalizzazione specifica per il mercato
italiano. Oltre che rafforzare la propria immagine, con la presenza diretta
nel nostro Paese la società intente infatti aprire in maniera più
significativa il mercato a favore dei suoi tradizionali canali di vendita,
ovvero i distributori che operano nel settore dei prodotti indirizzati al
retail/Pos, agli Oem e ai System Integrator. "In pratica - ha
precisato Saccomandi - vogliamo affiancare i nostri partner, perché
l'Italia è sì un mercato importante nell'Information Technology, ma lo
è
ancora di più nel segmento dell'identificazione automatica: da sola incide
infatti per 15% nel mercato europeo. Nel nostro Paese produciamo molte
macchine automatiche che necessitano di strumenti di identificazione.
Inoltre, la scelta di Bologna come sede di Metrologic Italia non è casuale
perché nell'ambito dell'identificazione automatica è un'area molto
importante, dove hanno sede molti potenziali distributori e le principali
aziende clienti"
.
Gli obiettivi di fatturato della società sono abbastanza ambiziosi. "
La
quota italiana del mercato dell'identificazione automatica -
ha
dichiarato Saccomandi - è quotata dai 200 ai 300 miliardi di lire. Noi
puntiamo a raggiungere quest'anno dieci miliardi di lire sul segmento
industriale, che è più indietro rispetto a quello dei Pos e quindi offre
opportunità maggiori"
.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here