La svolta Itil di LanDesk

Il senso dell’acquisizione di NewRoad.

«L'acquisizione di NewRoad ci fa evolvere verso una soluzione che permetta anche di pianificare un'attività. I responsabili It non ci percepiranno più come risolutori di un'esigenza istantanea, come il system management, ma come un supporto al raggiungimento di un obbiettivo a lungo termine».


Commenta così Pietro Calderara, country manager di LanDesk, l'acquisizione della software house americana NewRoad. L'azienda, con base in Florida, ha un'esperienza di 15 anni nello sviluppo di Autobahn, software per la gestione dei processi e dei flussi di lavoro.


«La gestione automatica di un processo tramite un software - spiega Calderara - è un'esigenza particolarmente sentita da tutti i dipartimenti It indipendentemente dal mercato di riferimento. In particolare in Italia, dove si sta facendo velocemente largo il ricorso alla documentazione Itil».


Sotto il nome di Itil si raggruppa un folto gruppo di best practice che inquadrano un processo, per esempio l'introduzione di un software in azienda ma anche l'inserimento del supporto It necessario a un neoassunto.


Il processo viene standardizzato e il responsabile It, se applica il procedimento Itil, è “obbligato” a seguire determinati passi che, per contro, gli consentono di ottimizzare i tempi, i costi e di replicare il procedimento a ogni occorrenza. Il software di NewRoad sarà integrato completamente nell'offerta di LanDesk entro giugno di quest'anno.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here