La software house Sopra apre in Italia

Convinta da una situazione di mercato già significativa (120 clienti italiani attivi) la multinazionale francese Sopra ha deciso di aprire una filiale nel nostro Paese, con sede a Milano e uffici a Roma, per seguire direttamente la propria utenz …

Convinta da una situazione di mercato già significativa (120 clienti
italiani attivi) la multinazionale francese Sopra ha deciso di aprire
una filiale nel nostro Paese, con sede a Milano e uffici a Roma, per
seguire direttamente la propria utenza. La software house, che vanta
una ledership a livello europeo nelle soluzioni di system integration
in ambito middleware, oggi sta conoscendo una fase di grande
espansione che la vede direttamente presente, oltre che in Francia
(dove è nata nel '68) anche in Belgio, Spagna, Germania, Svizzera e
Regno Unito. Le cifre relative al '99 di Sopra evidenziano una forza
lavoro di 4.700 dipendenti (di cui 820 assunti nel '99) e un
fatturato di 320 milioni di euro (+13,1%), che secondo le previsioni
di Andrew Sadler-Smith, responsabile internazionale del software di
Sopra, dovrebbero diventare 400 nell'anno in corso. La filiale
italiana, affidata a Gilles Sicouri, per ora conta circa 25
dipendenti, "ma l'obiettivo è di arrivare ben presto a 200 e di
raggiungere i 15 miliardi di lire di fatturato nel 2001" assicura il
manager, A questa forte crescita contriburà una politica di
acquisizioni, simile a quella già adottata nelle altre nazioni. A
livello soluzioni, in Italia la società punterà soprattutto su due
prodotti: Xfb (eXtended File Broker) ed Eai (Enterprise Application
Integration) Rdj.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome