La sicurezza Internet per l’As/400 nell’ottica di Siosistemi

La connessione a Internet e in rete interna dei sistemi midrange IBM, pone nuove sfide per la sicurezza, l’accesso ai dati e le possibili intrusioni o manipolazioni anche involontarie. In quest’ottica, Siosistemi ha firmato un accordo con la societ …

La connessione a Internet e in rete interna dei sistemi midrange IBM,
pone nuove sfide per la sicurezza, l'accesso ai dati e le possibili
intrusioni o manipolazioni anche involontarie. In quest'ottica,
Siosistemi ha firmato un accordo con la società statunitense
PowerTech per la distribuzione in Italia del prodotto PowerLock,
dedicato ai sistemi As/400, di per sé sicuri, ma aperti a rischi nel
momento in cui vi siano. pc collegati in rete, mediante programmi
come Remote Command, Odbc Tcp/Ip e Ftp. "Sempre di più l'As/400
si sta affermando come macchina Web per la intranet aziendale o per
la realizzazione di Web pubblici
- rileva Roberto Baresi,
responsabile dello sviluppo business in Siosistemi -. Questo
fenomeno non riguarda solo i grossi sistemi, ma anche le piccole
macchine, che rappresentano la stragrande maggioranza
dell'installato. L'aspetto della sicurezza diventa quindi importante
anche per un mondo finora sfiorato solo marginalmente da questa
problematica"
. Per analizzare queste tematiche, l'azienda
bresciana ha attivato uno specifico sito, www.as400security.it, da
cui è possibile scaricare gratuitamente anche la parte intrusion
detection del software PowerLock. Il prodotto di PowerTech utilizza
la tecnologia Exit Point, per riportare sotto il controllo
dell'amministratore del sistema i comportamenti degli utenti
nell'accesso all'As/400. L'amministratore di sistema può usarlo per
regolare l'ambiente client-server, specificando chi può avere accesso
al sistema, regole e profili per gli utenti che utilizzano l'accesso
remoto, permettendo ad alcuni indirizzi Ip di compiere funzioni
particolari, come l'Ftp, lavorando come un firewall client-server per
i dati dell'As/400 e inserendo uno schermo protettivo tra il midrange
e gli altri computer collegati.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here