La Regione Umbria incentiva lo sviluppo di nuovi prodotti

Contributi in conto capitale per rafforzare i rapporti tra imprese del settore primario, industria di trasformazione e/o commercializzazione e mondo della ricerca.

La Regione Umbria ha pubblicato
un bando per la concessione di contributi finalizzati a incentivare il
rafforzamento dei rapporti tra imprese del settore primario, industria di
trasformazione e/o commercializzazione e mondo della ricerca
.

Possono avvalersi delle agevolazioni
le aggregazioni comprendenti obbligatoriamente:

  • almeno due operatori dei quali almeno 1 è
    imprenditore agricolo o appartiene all'industria di trasformazione;
  • la società 3A Parco tecnologico agroalimentare
    dell'Umbria.

L'aggregazione potrà realizzarsi
attraverso la costituzione di associazioni temporanee d'impresa o altre forme
giuridiche di associazione composte da più soggetti della filiera.

Le spese ammissibili, sostenute
successivamente alla presentazione della domanda di aiuto, comprendono:

  • operazioni di costituzione di nuove società,
    fusione di società esistenti, costituzione di Associazioni Temporanee di
    impresa;
  • stipula di accordi/contratti per lo sviluppo di
    nuovi prodotti/processi/tecnologie o per la riorganizzazione dei canali
    commerciali;
  • analisi di mercato e di fattibilità per la
    realizzazione dei nuovi prodotti/processi/tecnologie;
  • progettazione e/o sviluppo e/o sperimentazione
    e/o collaudo di nuovi prodotti/processi/tecnologie;
  • realizzazione di test e prove;
  • investimenti materiali ed immateriali relativi
    alla cooperazione, compresi i costi per la realizzazione di progetti
    pilota e di prototipi, precedenti all'uso commerciale;
  • implementazione del know how;
  • acquisti di brevetti, software e hardware,
    licenze;
  • divulgazione dei risultati acquisiti e diffusione
    dell'innovazione;
  • spese generali.

L'aiuto finanziario è concesso sotto
forma di contributo in conto capitale,
nella misura del 70% della spesa
ritenuta ammissibile
.

Le imprese interessate possono
inviare la domanda di contributo entro il 10
giugno 2014
.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here