La realtà del mobile government

Nasce da un accordo tra Cnipa, Abi e gli operatori di telefonia mobile un’iniziativa per il pagamento delle tasse via cellulare

Pagare l'Ici al cellulare? Non è un'utopia ma un servizio disponibile in un futuro abbastanza prossimo. Grazie a un accordo tra Cnipa (Centro Nazionale per l'Informatica nella Pa), l'Abi (Associazione Bancaria Italiana) e gli operatori Tim, Vodafone, Wind e 3, infatti, verrà creato un centro servizi, raggiungibile attraverso un numero unico nazionale, per consentire pagamenti sicuri e certificati nell'ambito dei servizi offerti dall'amministrazione pubblica. Di fatto, in realtà, il mobile government è già sperimentato con successo in altre attività estranee ai pagamenti. L'azienda di trasporti pubblici di Roma (Atac), infatti, controlla le modalità del servizio reso dagli oltre 2.300 mezzi della sua flotta, avvertendo il cittadino via SMS di eventuali disservizi come le modifiche di percorso. Comune Informa è, invece, un portale di infomobilità che consente di avere “in palmo di mano”, sul proprio telefonino cellulare, informazioni in tempo reale sul traffico, le emergenze, l'attualità, la cultura e gli eventi, oltre alle scadenze. Il servizio funziona già a Roma, Firenze, Torino e Ivrea (To). Nella provincia di Bologna, invece, è attivo il teleconsulto multispecialistico, che si rivolge ai pazienti residenti nel sud Italia che intendono usufruire di consulti sanitari da parte di specialisti degli Istituti Ortopedici Rizzoli di Bologna e dell'Istituto San Giovanni di Dio di Brescia. La videopattuglia, infine, permette alla Polizia Locale del comune di Pero (Mi) di monitorare, attraverso un collegamento in streaming con alcune videocamere poste all'interno del perimetro del territorio comunale, le zone più “critiche”. Un apparato mobile, installato all'interno dell'autovettura di pattuglia, attraverso un collegamento IP, consente di visualizzare le immagini provenienti dalle videocamere dislocate sul territorio, intervenendo prontamente.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here