La pubblicità malevola su Facebook

Scoperta una campagna malware sul social network: gli utenti verrebbero condotti, a partire da una pagina Facebook, verso degli host remoti che ospitano alcune tipologie di minacce. La denuncia di Trend Micro.

Con una nota, Trend Micro ha voluto informare gli utenti circa la scoperta
di una campagna malware che sembra trovare terreno fertile su Facebook. Stando
a quanto
dichiarato da Brooks Li
,, uno degli esperti di Trend Micro, alcuni aggressori
avrebbero messo in pratica un attacco drive-by download facendo leva su alcuni
annunci pubblicitari "malevoli".

Secondo Brooks Li, gli utenti verrebbero condotti, a partire da una pagina
Facebook, verso degli host remoti che ospitano alcune tipologie di minacce.
"Abbiamo monitorato la correlazione tra alcuni siti di advertising
e Facebook stabilendo che c'è una relazione con un'applicazione ospitata
sul social network
".

Facebook ha dovuto più volte misurarsi con queste tipologie d'aggressione
che, in questo caso, sfruttano vulnerabilità dei sistemi client per insediare
sul sistema dei malcapitati dei componenti dannosi.

Nello specifico, spiega Trend Micro, il browser degli utenti - in questa circostanza
- viene reindirizzato verso pagina maligne che cercano di sfruttare due vulnerabilità:
la prima riguarda la gestione dei controlli ActiveX da parte di Internet Explorer
(è stata risolta, mediante il rilascio di una patch, nel 2006) mentre
l'altra prende di mira una vulnerabilità del "Java Runtime Environment"
datata 2010.

Al solito, il consiglio è quello di assicurarsi di mantenere sempre
aggiornate, attraverso l'installazione degli aggiornamenti di sicurezza, tutte
le applicazioni installate sul personal computer, in particolare quelle usate
per inviare e ricevere dati in Rete.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here