La nuova telefonia di Alcatel

Pronta una proposta dedicata ai provider per servizi pay-per-use. E il VoIp mobile entra nel vivo.

Il Forum parigino che Alcatel dedica ogni anno allo stato dell'arte delle tecnologie per la comunicazione è stato l'occasione per annunciare l'impegno della casa francese verso i servizi di comunicazione gestita (Managed Communications Services).

In sostanza, la formula prevede che le aziende fruiscano della telefonia Ip e delle relative applicazioni, dalla videocomunicazione allo unified messaging, come un servizio a canone mensile, in alternativa all'acquistare e gestire in proprio il centralino.

I Managed Services vengono offerti dagli operatori di Tlc, ed è a loro che Alcatel si rivolge, proponendo non solo la propria offerta di dispositivi e applicazioni, ma anche supporto nel processo di vendita e nella gestione della soluzione.

Per facilitare l'adozione della soluzione Ip centralizzata, inoltre, è stato siglato un accordo con Ibm per portare la piattaforma Ip OmniPcx Enterprise su blade server.
All'estero la proposta Alcatel ha trovato il consenso di Kpn, in Olanda, e di Verizon, negli Stati Uniti, mentre in Italia, dove servizi simili sono stati di recente lanciati da Colt Telecom in collaborazione con Avaya, il vendor punta al debutto con Poste Italiane.

È in via di assegnazione, infatti, una gara che prevede, tra l'altro, l'adozione della telefonia gestita da parte di 14mila uffici postali. Tre gli operatori in gara, Telecom Italia, Fastweb e Bt Albacom.

Al Forum di Parigi sono state annunciate anche novità nell'ambito della mobilità, a partire da un accordo di interoperabilità con i telefoni Nokia Eseries, che estende le funzionalità dei terminali Ip da ufficio ai cellulari.

Sul fronte delle Wireless Lan, inoltre, è stato potenziato il supporto della voce di Wi-Fi, ed è stata introdotta una soluzione di load balancing per bilanciare il numero di chiamate prese in carico da ogni access point.

La gamma OmniAccess prevede, inoltre, tre nuovi modelli, tutti pensati per integrarsi con la rete fissa e per offrire lo stesso livello di sicurezza.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here