La nona di Mandrake

La release 9 della distribuzione Linux è disponibile in prova gratuita e prenotabile nella versione commerciale.

La società francese Mandrake ha rilasciato l'ultima versione della sua distribuzione Linux. Il pacchetto sembra proseguire e rafforzare il tradizionale focus di questa distribuzione nei confronti dell'utenza desktop, un trend che altri distributori Linux, Red Hat compresa, sembrano intenzionati a seguire. Mandrake Linux 9 si può prelevare gratuitamente in prova via Internet, ma è possibile prenotare la confezione su Cd che verrà messa in commercio il prossimo ottobre. La Standard Edition costa 30 euro, il PowerPack 55 e la ProSuite 165 euro. Le novità essenziali di Mandrake 9.0 sono rappresentate da una serie di migliorie relative all'interfaccia, resa molto più uniforme e coerente. Un look and feel particolare “bluewave” connota per la prima volta i due desktop Kde e Gnome, fornite insieme a Windowmaker 0.8 e Enlightenment 0.16.5 e BlackBox 0.62. Sono stati introdotti automatismi simili a quelli che gli utenti di Windows e Mac esperimentano collegando le periferiche Usb o i supporti removibili. Oltre a supportare per la prima voltaUsb 2.0, Mandrake Linux 9 è compatibile con le partizioni Ntfs e con il protocollo WebDav. La distribuzione è certificata Linux Standard Base 1.2.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here