La nanotecnologia, futuro dell’archiviazione

Secondo un recente studio pubblicato da una università australiana, la nanotecnologia sarà il futuro dell’archiviazione.

Secondo un recente studio pubblicato da una università australiana, la nanotecnologia sarà il futuro dell'archiviazione. Un gruppo di studio di microscopia elettronica e di microanalisi ha creato un hard disk capace di contenere 1.000 volte i dati immagazzinati nei dischi fissi attualmente in commercio. La metodologia non è chiara, ma i prodotti costruiti tramite nanotecnologia possono contenere fino a 1 Gb di dati in uno spazio normalmente occupato da 1 Mb.
Il sistema usa una manipolazione microscopica di strati di ossido su wafer di silicio. Secondo i ricercatori, dal momento che la tecnologia di archiviazione magnetica ha raggiunto i propri limiti mentre la tecnologia di processo continua a migliorare, gli hard disk diventeranno presto il collo di bottiglia nelle prestazioni dei computer. A questo problema sarà la nanotecnologia a offrire una soluzione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here