La medicina di Ricerchimica per i dati

Farmaceutica / Un solo software per monitorare il mercato e gestire i clienti, integrando il database tecnico e quello commerciale

Specializzata in attività di mediazione nel settore farmaceutico, Ricerchimica ha esigenze di reportistica sofisticate, dovendo gestire e integrare un ampio quantitativo di dati relativi sia alle specialità medicinali sia ai propri clienti. L'azienda deve poter effettuare analisi di segmentazione di mercato, procedere all'individuazione di potenziali acquirenti e monitorare costantemente le trattative, attraverso un database di Crm accessibile online e aggiornabile in tempo reale. «La nostra esigenza di un software capace di garantire l'analisi incrociata delle banche dati farmaceutica e commerciale - ha affermato Pierfrancesco Maschio, partner di Ricerchimica - si lega alla volontà di definire delle procedure standard per la gestione dei progetti, che ci consentano di trasferire il nostro know how in altri paesi in modo chiaro e strutturato». Tra gli obiettivi, infatti, rientra l'ampliamento del business con l'apertura di nuove filiali, a partire dalla Spagna.


In principio, è stato lo stesso Maschio a occuparsi personalmente dello sviluppo del software, creando un database per l'analisi di mercato sulla piattaforma Microsoft Access, contenente tre fondamentali tipologie di record: i farmaci secondo la classificazione italiana; le informazioni, aggiornate quotidianamente, provenienti dalla gazzetta ufficiale, dal ministero della Salute e dalle riviste di settore; i fatturati di aziende e prodotti forniti da Ims Health, consulente strategico in area farmaceutica e sanitaria.


«Per realizzare un sistema capace di soddisfare le nostre aspettative - ha raccontato Maschio - abbiamo deciso di appoggiarci a un partner. La scelta è ricaduta, in un primo tempo, su Tc Sistema, andato però in liquidazione dopo un anno di lavoro. Questo per noi ha significato una grossa perdita non soltanto in termini economici, ma anche di tempo: Tc Sistema aveva, infatti, deciso di elaborare in Visual Basic nuovi codici di programmazione, di cui non ha ceduto il know how».


A inizio 2004, Ricerchimica ha affidato, quindi, il progetto a Microsys (con cui aveva contatti pregressi), che si è servito di Microsoft Sql Server 2000 come piattaforma per la gestione dei dati e per l'utilizzo di applicazioni di Business intelligence.


Lo strumento sviluppato crea schede informative multilivello che possono essere associate a cinque ambiti fondamentali: i prodotti, i progetti, le aziende, i gruppi farmaceutici e i codici dell’Anatomic and terapheutic classification, il sistema adottato dall'organismo mondiale della sanità per definire un farmaco. Un sistema di filtri permette di condurre ricerche specifiche per tutti i campi, con la possibilità di produrre le relative tabelle: Ricerchimica può, quindi, visualizzare i trend di fatturato e la distribuzione dei prodotti sul mercato italiano e internazionale individuando, così, possibili business e potenziali acquirenti.


Il database di Crm, invece, fornisce le informazioni relative ai clienti e ai contatti avvenuti, assicura il controllo dello stato di avanzamento delle trattative e permette di condividere e aggiornare i dati sempre e da qualunque postazione.


«Il progetto, che è costato circa 150.000 euro e ha ottenuto un finanziamento ministeriale, è in fase conclusiva - ha spiegato Maschio -. Da vari mesi lo utilizziamo per analisi di mercato, mentre la componente gestionale sarà ultimata a breve. Entro il primo semestre del 2006, i clienti potranno avere accesso riservato ad alcune informazioni contenute nei database aziendali. Per fare questo, però, dovremo prima raggiungere un accordo con Ims Health per ottenere il diritto alla pubblicazione dei dati farmaceutici di cui detiene il monopolio».


Per la complessità del progetto, le caratteristiche particolari dei dati trattati e l’esperienza con il fornitore precedente, lo sviluppo del software ha subìto un ritardo di circa un anno rispetto ai tempi previsti.


«Sono state due - ha precisato Maschio - le principali problematiche riscontrate durante lo sviluppo del programma. Innanzitutto, c'è stata la difficoltà nel comunicare le nostre esigenze specifiche a persone estranee al settore farmaceutico: abbiamo dato molte cose per scontate e non siamo stati sufficientemente chiari. In secondo luogo, è stato commesso un errore di fondo, cioè tenere come modello di riferimento per l'organizzazione e la struttura dei record il database inizialmente progettato. Sarebbe stato preferibile ripartire, evitando equivoci e interpretazioni sbagliate».


Vista la necessità di apportare al software ripetute modifiche in corso di sviluppo, Microsys ha messo a disposizione di Ricerchimica una risorsa totalmente dedicata al progetto.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here