La manutenzione di impianti secondo Konsult

La padovana Konsult, specialista nello sviluppo di applicazioni basate sul database Access Microsoft, ha annunciato il rilascio di KeyMaint, un prodotto per la gestione della manutenzione ordinaria, straordinaria e predittiva di macchine e impianti. De

La padovana Konsult, specialista nello sviluppo di applicazioni basate sul
database Access Microsoft, ha annunciato il rilascio di KeyMaint, un
prodotto per la gestione della manutenzione ordinaria, straordinaria e
predittiva di macchine e impianti.
Destinato ad aziende di varia dimensione, KeyMaint è in grado di gestire
gli aspetti legati alla manutenzione, come schede di intervento e programmi
di controllo, registrazione interventi, pianificazione e utilizzo ricambi e
via dicendo. Inoltre, esso può essere impiegato per gestire la manutenzion
e
non solo di macchine e impianti, ma anche immobili, beni strumentali, parco
automezzi, e altro.
La gestione sistematica di tutte le informazioni utili per la manutenzione
e l'accesso informatizzato a tutti gli interventi effettuati, possono dare,
secondo alcuni autorevoli studi in merito, risparmi tutt'altro che
trascurabili. Ad esempio, disponendo di un parco macchine del valore di
cinque miliardi, i risparmi possono essere dell'ordine di 50 milioni sugli
acquisti dei ricambi, 30 milioni sui costi per arresti e malfunzionamenti,
20 milioni sui costi per interventi urgenti o straordinari.
L'inserimento degli interventi di manutenzione effettuati per una macchina
consente la specifica del tecnico, della durata, del controllo effettuato
(ordinario o straordinario), dell'esito con la gestione automatica delle
disposizioni aggiuntive, dei ricambi impiegati. Oltre ai normali report di
sintesi sugli interventi effettuati, i ricambi impiegati, i costi sostenuti
e simili, KeyMaint fornisce uno strumento per l'analisi statistica degli
interventi. Con esso non solo è possibile analizzare e verificare tutti gl
i
interventi effettuati su una macchina, ma anche modificarne il programma
dei controlli in base ai tempi e alle periodicità rilevate, con l'eventual
e
inserimento degli interventi straordinari non previsti dal programma. Con
questo sistema, si può iniziare a gestire la manutenzione anche senza un
piano di controlli predefinito, in quanto KeyMaint sarà in grado di
generarlo a seguito degli interventi che hanno effettivamente avuto luogo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here