La magia di Merlino per il service desk di Network Associates

Lunedì prossimo, 29 marzo, Network Associates (Nai) toglierà la maschera a Merlin, il nome in codice dietro il quale si cela il progetto di una soluzione integrata di "service desk", che mette a frutto l’acquisizione di Magic So …

Lunedì prossimo, 29 marzo, Network Associates (Nai) toglierà la maschera
a
Merlin, il nome in codice dietro il quale si cela il progetto di una
soluzione integrata di "service desk", che mette a frutto l'acquisizione di
Magic Solutions.
Magic Total Service Desk, presentato in anteprima alla stampa italiana,
rappresenta l'evoluzione di Support Magic, il sistema di help desk comprato
insieme a Magic Solutions. "Ma help desk è riduttivo - ha dichiar
ato
Massimo Santini, senior consultant di Nai Professional Services - in
quanto il supporto non viene limitato al sistema informativo, ma può esser
e
esteso ad altri ambiti aziendali, come, per esempio, la logistica o la
gestione delle risorse umane"
.
In estrema sintesi, la soluzione di Nai, che rappresenta il cuore
dell'offerta NetTools, mette a disposizione dell'impresa un potente
strumento altamente personalizzabile, dotato di interfaccia Web, che
presenta all'operatore dell'help desk tutte le informazioni di cui potrebbe
aver bisogno per soddisfare la domanda del chiamante il servizio. Questo
avviene anche grazie all'integrazione con tutti i database Rdbms. Nai,
però, ha ottimizzato il sistema con Oracle e Sql Server di Microsoft. Con
quest'ultima la collaborazione si è estesa anche all'integrazione con la
Dna (Distributed interNet Architecture) di Windows Nt. Tra i servizi
offerti, quindi, figurano anche le funzionalità di desktop management dell
a
suite Zac (Zero Administration Client). La capacità di remotizzazione,
naturalmente sicura, di Nai aggiungono ampie possibilità all'operatore di
help desk che, quasi sempre, può risolvere il problema senza dover lasciar
e
la propria postazione.
Nai crede tanto in questo prodotto che ha acquisito Csb, la società
italiana che distribuiva Support Magic in Italia. Santini, che era tra i
fondatori di Csb, ha voluto testimoniare l'impegno di Network Associates,
garantendo che vecchi (Support Magic vantava circa 60 referenze in nel
nostro Paese) e nuovi clienti saranno supportati adeguatamente. Anche Marco
Testi, country manager della società statunitense in Italia, ha tenuto a
sottolineare : "Le acquisizioni non sono state effettuate per
cannibilizzare i concorrenti, ma per comprare tecnologia e creare soluzioni
complete".

Una suite molto potente, dunque, con la quale Network Associates intende
accaparrarsi una grossa fetta di un mercato, quello dell'help desk, che
dagli attuali 567 milioni di dollari ('98) a un miliardo e 117 milioni di
dollari nel 2002, secondo Dataquest.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome