La Gardenia si fa bella con la virtualizzazione

Implementati dalla toscana Base, componenti server e storage Hp si prendono cura dell’infrastruttura It della seconda catena italiana di profumerie.

Senza una corretta razionalizzazione, anche il maquillage più ricercato perde di intensità. Se ne è resa conto La Gardenia Beauty, storico brand italiano sul mercato dal 1976 che, inaugurata la prima profumeria a Grosseto, ha consolidato nel 1988 la propria presenza con l'apertura di nuovi punti vendita che, dopo l'entrata nella compagine aziendale dei fondi di Equity L Capital ed Ergon Capital, hanno trasformato La Gardenia in una Spa che, fra il 2006 e il 2008, ha raggiunto i 150 punti vendita diventando la seconda catena italiana di profumerie. Oggi i negozi a insegna La Gardenia sono ben 160, per un totale di 800 dipendenti coadiuvati nel proprio lavoro anche da soluzioni It in grado di ottimizzare il livello di prestazioni semplificando le attività di gestione dei propri clienti.

Un risultato ottenuto dopo che nel 2008 Luca Marcelli, della direzione It e logistica di La Gardenia Beauty e il suo team tecnico composto da quattro persone, si sono rivolte a Base, fornitore di fiducia per i servizi di assistenza e manutenzione che, in qualità di Hp Gold Preferred Partner, ha provveduto a razionalizzare e virtualizzare le risorse It della società. Per il workstation specialist di Fornacette (Pi) la risposta migliore per un'architettura hardware composta da 11 server e divenuta - per ammissione dello stesso Marcelli - complessa da gestire e onerosa in termini di assistenza, ingombri di spazio e consumi energetici, è stato il consolidamento in due host Hp ProLiant Dl380 G5. A quest'ultimi, virtualizzati attraverso la tecnologia Vmware, il partner scelto da La Gardenia ha affidato il supporto dei servizi aziendali di posta elettronica, file server e sicurezza.

Abbinato al progetto di virtualizzazione, l'infrastruttura It è stata, poi, integrata da Base con una Storage area network basata sul sistema a dischi Hp StorageWorks Msa1500 per l'archiviazione dei dati, mentre il suggello all'ottimizzazione dell'affidabilità dell'hardware è dato dal servizio Hp Care Pack che prevede, fra l'altro, l'assistenza onsite entro il giorno lavorativo successivo alla segnalazione del guasto estendendosi a tutte le tecnologie installate, server o storage che siano. Il risultato, com'era negli intenti, ha portato al raggiungimento di informazioni più affidabili e sicure, a una riduzione dei costi energetici e, soprattutto, di quelli legati alla manutenzione e gestione di un sistema che, anche nel mondo della cosmesi, deve poter contare su informazioni puntuali e precise a tutto beneficio di personale e clienti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome