La formazione richiede impegno e opportunità

Certamente imparare una “lingua” diversa da quella che si parla per abitudine richiede impegno. Ne sa qualcosa Alessandro Pelosi, che con in tasca una laurea in ingegneria civile ha dovuto fare proprio non solo il linguaggio tipico del business, ma anc …

Certamente imparare una “lingua” diversa da quella che si parla per abitudine richiede impegno. Ne sa qualcosa Alessandro Pelosi, che con in tasca una laurea in ingegneria civile ha dovuto fare proprio non solo il linguaggio tipico del business, ma anche quello strettamente finanziario. «Mi misuro con le linee strategiche dell'azienda, ma non ho faticato molto, perché all'interno della società esiste un'Academy che si occupa anche di formare il personale, soprattutto sugli aspetti core dei mercati borsistici. È, infatti, importantissimo non rimanere slegati dal business aziendale, di cui l'It è parte integrante». Una situazione fortunata quella di Pelosi, che riconosce a Borsa Italiana il valore di formare «quasi in modo illimitato» i propri dipendenti, anche dal punto di vista tecnico ed economico-manageriale. «Ciascuno, però, ha il dovere di capire di cosa ha bisogno e di impegnarsi per sviluppare la sua professionalità».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here