La concorrenza sul Web ha bisogno di metodo

La decima conferenza sulla concorrenza, tenutasi a Berlino, ha fornito a Mario Monti, commissario europeo per XXX, l’occasione per sottolineare lo spirito che animerà la Commissione Europea stessa in relazione alle attività che si svolgon

La decima conferenza sulla concorrenza, tenutasi a Berlino, ha
fornito a Mario Monti, commissario europeo per XXX, l'occasione per
sottolineare lo spirito che animerà la Commissione Europea stessa in
relazione alle attività che si svolgono sulla Rete. Secondo Monti, le
Internet society devono rispettare, senza eccezioni, le regole
stabilite dalla Commissione europea nel Vecchio Continente, dalla
Federal Trade Commission e dal dipartimento della Giustizia negli
Stati Uniti che, comunque, terranno presente, in modo realistico, le
caratteristiche peculiari di questa nuova tipologia d'azienda.
Il commissario italiano ha, inoltre, constatato come le infrazioni
alla normativa sulla concorrenza siano, perlopiù, imputabili alle
imprese legate alla "old economy", trasformatesi, sull'onda
dell'entusiasmo, in dot-corp.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome