La comunicazione positiva dell’It in Plasmon

La quotidianità professionale è un delicato equilibrio fondato su capacità comunicativa e strategia di gestione la cui definizione ha origine dal dialogo con il business. In Plasmon, il Cio fa parte del leadership team italiano e il suo apporto nel Cda …

La quotidianità professionale è un delicato equilibrio fondato su capacità comunicativa e strategia di gestione la cui definizione ha origine dal dialogo con il business. In Plasmon, il Cio fa parte del leadership team italiano e il suo apporto nel Cda è importante. Il business plan strategico è triennale e a supporto viene definito un piano It per cui qualunque progetto intrapreso è sempre associato a un motivo di business. In questa direzione, il responsabile dei sistemi informativi di Plasmon Italia, Giansereno Acquistapace, ha compiuto un grosso sforzo, trovando modalità di linguaggio dirette e sfrondate il più possibile da connotati strettamente tecnologici. «Punto sempre a trasmettere i motivi che spingono a un determinato cambiamento - illustra - mettendo in luce anche le componenti temporale ed economica. Si tratta di un approccio che rende più semplice l'accettazione di determinate scelte, perché se cerco di spiegare al business le tecnologie, oltre a limitare la sua sfera di comprensione, rischio di deludere anche le sue aspettative. Nell'implementazione dei sistemi, solo il 20-30% dei feed back è reale, perché il 70% è di tipo percettivo. È molto difficile, infatti, andare a misurare l'effettivo ritorno generato dall'implementazione di un sistema, qualunque esso sia, talmente è calato nell'organizzazione».

Oggi, poi, è più difficile “fare It” in quanto le persone sono pervase dalla tecnologia anche nella vita privata. Capita, ad esempio che i fornitori, parlando direttamente con le varie funzioni aziendali, descrivano i vantaggi di una soluzione senza evidenziare le tempistiche di rilascio e così, se le cose non funzionano, la colpa viene data ai sistemi.

«È molto importante comunicare in modo positivo - conclude Acquistapace -. In questo senso sto portando avanti un progetto per introdurre entro i prossimi 18 mesi i concetti del Web 2.0. Calare queste tecnologie all'interno dell'organizzazione è importante perché le persone cambiano e le necessità di interazione crescono. Noi dell'It dobbiamo imparare a essere meno transazionali e sempre più trasversali, affinando ulteriormente le nostre doti di management».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here