La Commissione europea al lavoro contro il cybercrimine

Dopo il x-link Consiglio d’Europa; 001; A; 14-11-2000 x-fine-link , tocca ora alla Commissione europea presentare le proprie proposte in materia di lotta alla cybercriminalità. Il primo aveva, poco tempo fa, elaborato una convenzione internazion …

Dopo il
x-link
Consiglio d'Europa; 001; A; 14-11-2000
x-fine-link
, tocca ora alla Commissione europea presentare le proprie proposte
in materia di lotta alla cybercriminalità. Il primo aveva, poco tempo
fa, elaborato una convenzione internazionale sul tema, per
armonizzare le legislazioni esistenti fra gli stati membri. Ora, la
Commissione ha pubblicato un documento che racchiude i grandi
orientamenti strategici per dotarsi di efficaci mezzi di repressione
contro le infrazioni che implicano le nuove tecnologie.
Il piano d'azione prevede soprattutto proposte legislative, sempre
nell'ottica di un avvicinamento fra i diversi codici penali oggi
esistenti. Si evidenzia un certo numero di decisioni-quadro, che
intendono rafforzare la lotta contro la pornografia infantile o le
attività razziste e xenofobe via Internet. Per stimolare la
sensibilizzazione e la formazioni dei differenti attori coinvolti, si
prevede la creazione di linee telefoniche specializzate, dove i
navigatori potranno far pervenire denunce su contenuti ritenuti
illeciti e l'attivazione di unità di polizia specializzate.
La Commissione ha espresso anche l'intenzione di creare un forum
europeo che riunisca le autorità incaricate di far applicare le
leggi, i fornitori di servizi Internet, le società di
telecomunicazioni, i rappresentanti dei consumatori e così via. Esso
servirà a sensibilizzare il grande pubblico sui rischi connessi alla
criminalità informatica e sui mezzi di difesa a disposizione.
Per meglio raggiungere l'obiettivo finale, la Commissione ha
organizzato una consultazione on line: fino al 23 marzo prossimo sarà
possibile far pervenire via mail le osservazioni sui differenti punti
del progetto.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here