Kingston allarga con Tech Data e si guarda intorno

Commenta il recente ampliamento della partnership con Tech Data quale «naturale evoluzione di un rapporto consolidato da tempo» e butta un occhio su accordi che, nel corso di quest’anno, potrebbero estendersi a distributori specializzati nell’ambito de …

Commenta il recente ampliamento della partnership con Tech Data quale «naturale evoluzione di un rapporto consolidato da tempo» e butta un occhio su accordi che, nel corso di quest'anno, potrebbero estendersi a distributori specializzati nell'ambito della telefonia
e in quello della fotografia.
Stefania Prando, da due anni e mezzo business developer manager di Kingston Technology Italia e, dallo scorso aprile, alla guida della filiale aperta nel 2000 da Salvatore Vento (ora in S3+ - ndr), consolida l'esistente e punta a nuovi mercati.
«Con la costituzione da parte di Tech Data di una business unit dedicata alle componenti - commenta la manager - ci è parsa logica l'estensione della partnership anche alla distribuzione delle nostre memorie generiche, oltre a quelle specifiche e Flash, già da diversi anni nel loro listino».

In futuro potrebbe, però, esserci dell'altro.
Accanto ad American Dataline, Elettrodata, Elettronica Sillaro, Esprinet, Imar, Ingram Micro, Microchip Italia, Silvestar e Wwl Italia che, a oggi, con Tech Data, costituiscono il parco dei distributori diretti di Kingston nel nostro Paese, potrebbero aggiungersi un paio di nuovi nomi. «Vista la crescita costante registrata nel mercato delle memorie Flash destinate ai dispositivi mobili - conclude Prando - stiamo ragionando sulla possibilità di aggiungere a questa lista un paio di distributori specializzati nel mondo della telefonia e in quello della fotografia e del Retail, per il quale, poco tempo fa, abbiamo chiamato Wwl Italia e Adl (quest'ultima specializzazione nel mondo Apple)».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here