Kindle Fire sold out: pronta la seconda generazione?

Sul sito Amazon l’annuncio ufficiale: scorte esaurite a meno di un anno dal lancio del dispositivo. E le voci si fanno insistenti su un annuncio per la prossima settimana.

Più volte, nel corso di questa estate, si è parlato dei possibili prossimi annunci di Amazon, annunci che non solo dovrebbero interessare l’offerta Kindle Fire, con il rilascio della seconda generazione di tablet, ma che potrebbero anche includere qualche novità nell’ambito della telefonia.

Fermo restando il massimo riserbo che la società mantiene come sua consuetudine, gli osservatori di mercato sono attentissimi a qualunque segnale possa confermare la veridicità dei rumor che vorrebbero gli annunci Amazon arrivare a ridosso del lancio di iPhone 5 da parte di Apple.

Così, la notizia di oggi è che la prima generazione di Kindle Fire è letteralmente sold out a meno di un anno dalla sua introduzione sul mercato.
La notizia è comparsa sul sito stessom della società, che parla dei risultati ottenuti con il suo tablet, pur senza citare alcuna cifra definitiva sul venduto: ”il prodotto - si legge sul comunicato - è stato il maggior successo nella storia di Amazon.com, ha guadagnato oltre 10.000 valutazioni a 5 stelle da parte dei clienti ed è il prodotto più venduto tra i milioni di oggetti disponibili sulla piattaforma”.
L’unica cifra ufficiale citata è una percentuale: Kindle Fire ha guadagnato il 22% di share sul mercato tablet statunitense, che secondo gli osservatori, analisi Id calla mano, potrebbe corrispondere a circa 10 milioni di dispositive venduti.

Ma è lo stesso Jeff Bezos, fondatore e Ceo di Amazon, a parlare di futuro e di una roadmap che promette non solo prodotti e prezzo, ma lo sviluppo di un intero ecosistema.
Ce ne è abbastanza per rinfocolare le attese per un annuncio davvero prossimo, magari giovedì prossimo a Santa Monica, tanto più che alcuni rivenditori, Staples in primis, hanno dato il via a vendite promozionali di Fire, proposto a 179 dollari.
Scorte esaurite, magazzini svuotati.
Pronti dunque al nuovo che arriva.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here