J-Mit migliora il conto lavoro di Gemini Trading

Il software di Revorg ha permesso alla società varesina di integrare le varie aree aziendali, dalla contabilità ai rapporti con terzisti e fornitori, con un occhio di riguardo al monitoraggio dei movimenti del materiale e all’informatizzazione del magazzino

Prima di optare per J-Mit di Revorg, Gemini Trading, che progetta e distribuisce sistemi elettronici antifurto e di allarme, si basava su soluzioni informatiche eterogenee. Il problema principale che la società si trovava a dover affrontare era la separazione tra la gestione della contabilità, la sola a essere automatizzata, e quella del conto lavoro. I sistemi non comunicavano tra loro e ciò comportava la duplicazione di molte operazioni. Spesso i dipendenti erano costretti a utilizzare anagrafiche diverse che, in caso di modifica dei dati, andavano aggiornate in momenti differenti. Il mancato adeguamento di uno dei database determinava ritardi o, addirittura, la perdita di informazioni importanti. Occorreva un'unica soluzione in grado di seguire tutte le fasi, compresa la progettazione, in modo da avere in ogni momento un quadro chiaro dello stato dei rapporti con i terzisti.
Nel 1990 la società varesina ha deciso di rinnovare l'intero sistema informativo aziendale. Dopo un'indagine di mercato, la scelta si è orientata sulla milanese Revorg. «Ci serviva una soluzione versatile - ha spiegato Daniele Aimini, responsabile amministrativo di Gemini Trading - che garantisse immediatezza, omogeneità dei dati e risparmio dei costi. Avevamo bisogno di gestire tutte le operazioni aziendali in modo integrato, dalla contabilità ai rapporti con terzisti e fornitori».
Grazie a J-Mit, che gira su piattaforma Ibm eServer iSeries400, ogni responsabile può verificare lo stato dei ricavi, dei costi e degli impegni rispetto agli obiettivi prefissati. La soluzione ha una grafica user friendly facilmente fruibile da tutti gli utenti, senza dover ricorrere a lunghi training formativi. Il sistema può, infatti, essere collegato a un comune browser in modo da accedere via Web alle varie funzioni aziendali. «I vantaggi sono stati immediati - ha continuato Aimini -. Prima si perdeva molto tempo nella verifica dei dati, oggi tutte le funzioni aziendali parlano il medesimo linguaggio».


Come ottimizzare i rapporti
con i terzisti

Con il passare del tempo e grazie al supporto dei consulenti Revorg, Gemini Trading è riuscita a ottimizzare la gestione del conto lavoro. «Abbiamo sviluppato un sistema in grado di monitorare i movimenti del materiale e migliorare i rapporti con i terzisti
- ha proseguito il manager -. Per un'azienda come la nostra, che punta tutto sullo sviluppo di prodotti innovativi, è fondamentale essere sicuri che i terzisti seguano scrupolosamente gli aspetti del progetto». Questo è possibile anche attraverso l'informatizzazione del magazzino, per visualizzare il contenuto di ogni singola ubicazione, gestire la merce e avere una differenza trascurabile tra giacenze contabili e fisiche. Per il futuro, poi, Gemini Trading si propone di ottimizzare i rapporti con i clienti, trasferendo online tutto il processo di trattamento degli ordini. «Dall'arrivo di una richiesta all'inserimento manuale nel database e successiva conferma dei tempi di consegna passano in media ventiquattrore - ha concluso Aimini- . Con il trasferimento del processo su Web, saremo in grado di rispondere ai nostri clienti nel giro di due ore». L'azienda potrà, quindi, moltiplicare le potenzialità di trattamento degli ordini: al momento sono soddisfatti una decina di ordini al giorno ma, con il nuovo sistema, si potrà arrivare anche a un centinaio.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here