Itu: terza generazione piu lenta in Europa

Le aziende che vorranno avvalersi delle nuove opportunità trasmissive a larga banda delle reti cellulari di terza generazione, potrebbero essere costrette ad attendere la fine dell’anno 2003 in conseguenza dei processi di standardizzazione adott …

Le aziende che vorranno avvalersi delle nuove opportunità trasmissive
a larga banda delle reti cellulari di terza generazione, potrebbero
essere costrette ad attendere la fine dell'anno 2003 in conseguenza
dei processi di standardizzazione adottati dalla International
Telecommunication Union di Ginevra. L'introduzione dei servizi Umts
in Europa, avevano detto gli operatori, ansiosi di lanciare le prime
offerte per recuperare i cospicui investimenti legati anche alle
varie gare d'asta, sarebbero arrivati già nel 2002. Ma ora l'Itu ha
reso nota il calendario relativo alla famiglia di standard di
telefonia radiomobile di terza generazione (di cui fa parte anche
l'Umts) e il 2002 sembra essere fortemente in anticipo rispetto alla
data prevista per la prima commercializzazione dei servizi 3G per
l'utenza aziendale. Molto esplicita la dichiarazione di John Wisser,
il presidente dello "special study group" che l'Itu dedica alla terza
generazione: "Chi parla con il marketing degli operatori ha
l'impressione che l'Umts sia imminente. Gli ingegneri, invece, dicono
che ci vorranno ancora degli anni"
. Se gli operatori - peraltro
oggi impegnati nel dispiegamento di servizi di seconda generazione
avanzata come il Gprs - vorranno attenersi rigorosamente a standard
ufficialmente approvati, ha continuato Wisser, il 2003 è il termine
al momento più ottimistico.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here