Istituito il fondo per i pagamenti dei fornitori della Pa

Una buona notizia per i circa 25.000 fornitori di prodotti It che lavorano con la Pa

I circa 25.000 fornitori di prodotti It che lavorano con la Pubblica
amministrazione possono tirare un sospiro di sollievo, nella speranza di vedere
i propri contratti con la Pa finalmente onorati. L'ultima finanziaria, L. 30
dicembre 2004, n. 311, ai commi 362-365, ha istituito, infatti, un fondo
per i pagamenti
dei debiti scaduti ed esigibili alla data del 31
dicembre 2004, derivanti dalla fornitura di beni e servizi alle amministrazioni
dello Stato, presso la Cassa depositi e prestiti Spa.
Il fondo ammonta
a due miliardi di euro e sarà poi il ministero dell'Economia e delle
finanze a provvedere al pagamento alla Cassa depositi e prestiti delle somme
erogate in un periodo massimo di quindici anni. Le condizioni per accedere al
Fondo, le modalità sulla natura dei crediti e degli importi ammissibili alla
cessione e su tempi e termini di erogazione, saranno stabiliti da un
decreto del Ministro dell'economia e delle finanze da emanare
entro novanta giorni dall'entrata in vigore della finanziaria. Quello che
sembra certo è che nessun costo aggiuntivo sarà addebitato ai fornitori della Pa
che chiederanno all'istituto la liquidazione dei crediti vantati.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here