Islanda: come nasce un datacenter a emissioni zero

Si può seguire live la costruzione di quello di Colt tramite un sito

Con il sito www.tomorrowsdatacentre.com Colt comunicherà in tempo reale gli aggiornamenti sulla costruzione in Islanda del primo datacenter mission-critical a emissioni zero, nato dalla collaborazione con Verne Global, che ha scelto il datacenter modulare di Colt per il suo impianto di energia rinnovabile a due fonti.

La sala per progettata da Colt ha un’estensione di 500 m2 e in questi giorni partirà dal Regno Unito per approdare a Keflavik.

37 moduli sono già stati caricati sui camion in Inghilterra per essere trasportati via mare e assemblati nel giro di qualche settimana presso l'infrastruttura islandese di Verne Global.

Riporta una nota di Colt che si tratta del primo datacenter mission-critical a emissioni zero realizzato e costruito in meno di quattro mesi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here