iSense trasforma l’iPad in uno scanner 3D

L’idea è semplice: usare il nostro tablet per
digitalizzare oggetti in tre dimensioni per poi riprodurli con una stampante
3D. Ma come realizzarla? La soluzione arriva
dalla società 3D Systems e si chiama iSense. In pratica, è un dispositivo che
si aggancia fisicamente all’iPad (anche mini) e permette di effettuare una
ripresa di un qualsiasi soggetto tridimensionale (quindi anche di una persona),
di effettuare qualche piccolo ritocco e quindi di inviare il file ottenuto in
stampa per avere una riproduzione 3D di quanto ripreso.

Con un’autonomia di funzionamento massima di
4 ore, iSense può digitalizzare soggetti con volume minimo di 0,2 m x 0,2 m x
0,2 m e massimo di 3 m x 3 m x 3 m, con una risoluzione spaziale x/y di 0,9 mm
e di profondità di 1 mm. Il suo peso sfiora i 100 g e le riprese sono fatte in formato
VGA 640 x 480 pixel.

Il prezzo è di 429 euro. Da sottolineare che
iSense funziona solo su iPad di quarta generazione o Air, necessita almeno di
iOS 7 e il file che crea è ottimizzato per la stampa su macchine 3D Systems. Lo
si può vedere al lavoro sul sito http://cubify.com/en/Products/iSense.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome