Home Apple iPadOS 16 potenzia il multitasking e il lavoro in team con iPad

iPadOS 16 potenzia il multitasking e il lavoro in team con iPad

Alla Wwdc 2022 Apple ha presentato in anteprima iPadOS 16, un importante aggiornamento che rende l’esperienza di iPad ancora più versatile.

Sfruttando la potenza del chip M1, Stage Manager potenzia il concetto di multitasking su iPad, permettendo di lavorare con più finestre aperte in sovrapposizione e con il supporto completo di monitor esterni.

Lavorare in team è inoltre ora più facile che mai grazie a nuove opzioni per collaborare nelle app dell’intero sistema tramite Messaggi, e con la nuova app Freeform che offre uno spazio flessibile dove fare brainstorming in gruppo.

Nuove funzioni di Messaggi semplificano la collaborazione e la gestione dei contenuti condivisi da File, Keynote, Numbers, Pages, Note, Promemoria e Safari, oltre che app di terze parti.

Quando l’utente manda un invito a collaborare tramite Messaggi, tutte le persone che lo ricevono verranno aggiunte automaticamente al documento, al foglio di calcolo o al progetto condiviso. Se qualcuno apporta una modifica a un file, tutti gli altri la vedranno in cima al thread di Messaggi.

E quando si lavora in team a un progetto, si può facilmente intervenire nella relativa conversazione in Messaggi o iniziare una chiamata FaceTime con tutto il gruppo, con un semplice tap.

Con iPadOS 16 anche scambiarsi messaggi ogni giorno diventa ancora più semplice. Ora l’utente può modificare o annullare l’invio di messaggi recenti, recuperare quelli appena eliminati e contrassegnare le conversazioni come non lette per poterle consultare in un secondo momento.

E può anche avviare una sessione SharePlay con Messaggi: dopo aver scelto un’attività condivisa, come un film, una serie TV, un allenamento o un gioco, potrà commentarla insieme al resto del gruppo direttamente in Messaggi.

Collaborazione in tempo reale e produttività dell’email

Freeform è una nuova e potente app di collaborazione che offre uno spazio flessibile in cui lavorare in team e condividere e visualizzare contenuti senza preoccuparsi del layout e delle dimensioni della pagina, e supporta anche Apple Pencil.

iPadOS 16

Ogni membro del gruppo vedrà in tempo reale eventuali modifiche o contenuti aggiunti dagli altri, il tutto in uno spazio di collaborazione ottimale.

In arrivo su iPadOS alla fine di quest’anno, Freeform permetterà anche di avviare una sessione da FaceTime e vedere tutti gli aggiornamenti direttamente nel thread di Messaggi.

Il nuovo sistema operativo di iPad aiuta anche a essere più produttivi grazie ai nuovi strumenti disponibili in Mail.

Con iPadOS 16, l’utente può annullare l’invio delle email prima che vengano consegnate alla casella di posta del destinatario, può programmarle e spedirle esattamente quando desidera e può spostare i messaggi inviati nella parte superiore della posta in arrivo per eventuali follow-up.

L’utente può anche far sì che un’email venga mostrata di nuovo in una data e ora prestabilite con Remind Later, e ricevere una notifica se ha dimenticato di aggiungere qualcosa al messaggio, come un allegato o un destinatario.

Inoltre, la funzione di ricerca completamente riprogettata offre risultati più completi e accurati correggendo gli errori ortografici e usando dei sinonimi per i termini di ricerca. E l’intera schermata risulterà ancora più esaustiva grazie all’inclusione di contatti, contenuti condivisi e molto altro.

iPadOS 16

Con la Libreria foto condivisa di iCloud, fino a sei persone della stessa famiglia possono condividere le proprie immagini. Si possono condividere tutte le vecchie foto o fare in modo che vengano presi in considerazione solo gli scatti fatti a partire da una certa data o in cui appare una determinata persona. Ogni volta che una foto viene aggiunta, modificata o eliminata, la libreria condivisa si aggiorna in automatico per tutti.

Nuove funzioni di collaborazione e sicurezza in Safari

Grazie a importanti aggiornamenti, anche collaborare in Safari è ancora più semplice, personalizzabile e sicuro. Oltre a collaborare insieme a gruppi di pannelli condivisi e vedere eventuali aggiornamenti in tempo reale, ora si può anche condividere pannelli e segnalibri o avviare una conversazione direttamente da Safari.

Inoltre, i gruppi di pannelli hanno delle pagine di avvio dedicate e personalizzabili con immagini di sfondo, segnalibri e sezioni che tutti possono vedere e modificare.

iPadOS 16

Grazie alle passkey, ora si è ancora più protetti quando si naviga in Safari: sono un modo più semplice e sicuro di fare il login nei siti web e nelle app, e sono progettate per sostituire le password.

Una volta create, vengono conservate su iPad e utilizzate esclusivamente per il sito web corrispondente. Le passkey sono delle chiavi digitali univoche che rimangono sul dispositivo e non vengono mai archiviate sui server web, così gli hacker non possono intercettarle o farsele inviare dall’utente con l’inganno.

Le passkey salvate possono essere usate per fare il login sui siti e nelle app su dispositivi Apple e di altri produttori scansionando un codice QR con iPad e usando Face ID o Touch ID per autenticarsi.

Progettata per sfruttare al massimo l’ampio display, l’app Meteo arriva ora su iPad con animazioni sorprendenti. Basta un tap per vedere le informazioni meteorologiche principali o esplorare le mappe per controllare precipitazioni, qualità dell’aria e temperatura.

Si può anche ricevere una notifica in caso di allerte meteo nella propria zona o verificare la qualità dell’aria mediante una scala di colori.

Funzioni intelligenti e professionali

Sfruttando l’intelligenza on-device, Testo attivo riconosce le scritte nelle immagini presenti nell’intero sistema, e ora funziona anche con i video: basta metterli in pausa e il testo nel singolo fotogramma diventerà completamente interattivo, e con un semplice tap si potrà vedere la traduzione in un’altra lingua o convertire una valuta.

E ora Ricerca visiva permette di isolare il soggetto di un’immagine separandolo o rimuovere lo sfondo con un tocco, e sa anche riconoscere più tipologie di uccelli, insetti, statue e molto altro.

iPadOS 16

iPadOS 16 introduce nuove potenti funzioni che rendono iPad Pro uno strumento indispensabile per chi lavora nel campo della creatività.

Grazie alla Modalità Riferimento, iPad Pro 12,9″ con Display Liquid Retina XDR è in grado di soddisfare i requisiti cromatici richiesti per attività di revisione e approvazione, color grading e compositing, per cui l’accuratezza dei colori e la fedeltà delle immagini sono fondamentali.

iPadOS 16

Grazie alla potenza del chip M1 progettato da Apple, ora Zoom schermo consente di aumentare la densità dei pixel del display, così l’utente può vedere ancora più contenuti nelle app, il che risulta particolarmente utile quando si usa Split View.

Con Virtual Memory Swap, lo spazio di archiviazione dell’iPad può essere usato per espandere la memoria disponibile per tutte le app e offrire fino a 16GB per quelle più impegnative. Così, le attività di multitasking saranno più fluide.

Multitasking e supporto completo di monitor esterni

Stage Manager offre un’esperienza di multitasking completamente nuova, organizzando in automatico app e finestre, e semplificando il passaggio da un’attività all’altra.

Per la prima volta su iPad, l’utente può creare un’unica schermata con più finestre di dimensioni diverse sovrapposte, trascinarle dal lato, o aprire le app dal Dock per raggrupparle, rendendo il multitasking più veloce e flessibile.

La finestra dell’app in uso appare in primo piano al centro, mentre le altre app e finestre aperte rimangono nella parte sinistra dello schermo, disposte per ordine di apertura.

iPadOS 16

Disponibile su iPad Pro e iPad Air con il chip M1, Stage Manager offre anche supporto completo per monitor esterni con risoluzione fino a 6K. Così l’utente potrà creare lo spazio di lavoro ideale, per esempio lavorando con quattro app aperte su iPad e altre quattro sul monitor esterno.

Tra le altre funzioni di iPadOS 16, Dettatura offre la possibilità di passare facilmente dalla modalità voce, a tocco e scrittura a mano con Apple Pencil.

L’utente può scrivere con la tastiera o la funzione Scrivi a mano, fare tap nel campo di testo, spostare il cursore e inserire suggerimenti QuickType continuando a usare Dettatura. La funzione offre anche l’inserimento automatico della punteggiatura e supporta la dettatura di emoji.

Ora Siri permette di eseguire automaticamente i comandi rapidi dalle app, senza configurare nulla. Inoltre, adesso è in grado di elaborare più tipi di richieste quando si è offline, e l’utente può terminare una chiamata senza dover usare le mani.

iPadOS 16

L’app Casa ha un design tutto nuovo che rende più facile e immediato individuare, organizzare, visualizzare e controllare gli accessori smart in casa. Inoltre, può essere usata con Matter, il nuovo standard di connettività per la smart home.

iPadOS 16 avvicina l’esperienza iPad al Mac

Le app di livello desktop aprono la strada a nuove funzionalità ottimizzate per il display di iPad, dalle interazioni e gli elementi di sistema alle novità disponibili su Mac. Tra queste, l’opzione di annullare e ripetere le azioni a livello di sistema, un’esperienza di ricerca e sostituzione riprogettata, barre degli strumenti personalizzabili, e la possibilità di modificare le estensioni dei file e vedere le dimensioni delle cartelle in File.

Apple News introduce la sezione My Sports, per seguire le proprie squadre del cuore, i campionati, atleti e atlete, e leggere articoli selezionati e personalizzati tratti da centinaia delle migliori pubblicazioni sportive locali, nazionali e internazionali, tutto in un’unica app.

iPadOS 16

Note permette di creare note scritte a mano più ordinate grazie alla possibilità di raddrizzare automaticamente il testo, utilizzare la propria password di iCloud per bloccare note personali, aggiungere screenshot nelle note rapide e gestire tutto ancora meglio con le cartelle smart e i filtri.

Handoff su FaceTime consente di passare facilmente le chiamate FaceTime da un dispositivo Apple a un altro nelle vicinanze. Anche gli auricolari collegati via Bluetooth passeranno all’altro dispositivo, in automatico e simultaneamente.

I nuovi strumenti di accessibilità includono Trascrizioni live in FaceTime; una nuova modalità Lente d’ingrandimento con descrizioni complementari più dettagliate; la possibilità di ingrandire il testo al passaggio del cursore per leggere facilmente campi da compilare, elementi del menu, etichette dei pulsanti e altri tipi di testo su iPad; il supporto di oltre 20 lingue aggiuntive per VoiceOver e Contenuto letto ad alta voce, e molto altro.

Disponibilità di iPadOS 16

Per chi partecipa all’Apple Developer Program, l’anteprima di iPadOS 16 è già disponibile sul sito sviluppatori; la versione beta pubblica sarà disponibile dal mese prossimo. Le nuove funzioni saranno poi disponibili in autunno come aggiornamento software gratuito.

iPadOS 16 supporta: iPad (quinta generazione e successive), iPad mini (quinta generazione e successive), iPad Air (terza generazione e successive), e tutti i modelli di iPad Pro.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito Apple.

Leggi tutti i nostri articoli su Apple

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php