iOS 13: ecco le funzioni che fanno davvero la differenza

Annunciato e introdotto come beta per sviluppatori alla WWDC 2019 e rilasciato in beta pubblica a giugno, iOS 13 è ora disponibile come aggiornamento software gratuito per iPhone, per tutti gli utenti in possesso di un modello compatibile.

Parte delle novità del nuovo sistema operativo dell’iPhone sono nascoste al di sotto del livello dell’interfaccia grafica e delle app: questi miglioramenti e ottimizzazioni promettono di rendere l’iPhone più veloce e reattivo in svariate attività.

In aggiunta a questo, iOS 13 introduce un aspetto completamente nuovo per l’interfaccia utente, molte nuove funzionalità e il redesign di numerose tra le principali app di sistema. Vediamo quelle principalmente differenziano iOS 13 dalle prevedenti versioni

Modalità Scura

La funzionalità principale per quel che riguarda l’interfaccia utente di iOS 13, la Modalità scura, viene presentata dall’OS sin dalla fase di completamento della procedura di aggiornamento di iPhone.

È comunque possibile attivare, disattivare e configurare la Modalità scura di iOS 13 in qualsiasi momento, in Impostazioni > Schermo e luminosità: qui, nel riquadro Aspetto, sono disponibili i controlli per impostare il tema generale dell’interfaccia a quello Chiaro o Scuro.

iOS 13 offre anche la possibilità di configurare il passaggio Automatico dal tema Chiaro a quello Scuro e viceversa. Se l’interruttore Automatico è attivo, è possibile scegliere tra due opzioni, Dal tramonto all’alba e Programmazione personalizzata. La seconda consente di impostare l’orario in cui iOS 13 deve passare automaticamente all’aspetto Chiaro e a quello Scuro.

Se l’opzione viene attivata in Impostazioni > Centro di Controllo > Personalizza controlli, la commutazione tra aspetto Chiaro e Scuro può essere eseguita anche, in modo rapido, nel Centro di Controllo di iOS 13.

La Modalità scura rende lo schermo dell’iPhone meno affaticante per gli occhi e disturba meno gli altri, la sera e nei casi in cui ci troviamo in ambienti con un’illuminazione tenue; può essere apprezzata anche dal punto di vista estetico. Questa funzionalità agisce a livello generale in tutto il sistema operativo, ma per sfruttarla le app devono essere state aggiornate dagli sviluppatori in modo da supportare la Modalità scura.

QuickPath

QuickPath è la denominazione data da Apple al modo di scrivere sulla tastiera virtuale di iOS 13 che consente di scorrere il dito da una lettera all’altra, senza doverlo alzare e abbassare alla digitazione di ogni lettera.

È una novità per il nome e per la sua integrazione in iOS 13, non certo per il metodo, che sarà familiare ai tanti utenti che hanno utilizzato sul proprio smartphone la tastiera addizionale Swype. Per chi apprezza la fluidità e la velocità di questo metodo di input, si tratta di un’aggiunta irrinunciabile: non necessariamente la devono trovare tutti più comoda della digitazione classica, ma può essere utile avere a disposizione questa opzioni in più.

Gestione dei file

L’app File consente di visualizzare e sfogliare documenti e cartelle e con iOS 13 diventa molto più potente e versatile. Innanzitutto, non è più limitata all’accesso ai file presenti su iCloud Drive e alcuni altri provider di storage, come Box e Dropbox. Ora File può accedere ai documenti archiviati su unità USB e schede SD esterne, così come su server di file esterni.

È inoltre possibile visualizzare informazioni dettagliate sui file, quali dimensioni, data di creazione, modifica e ultima apertura; creare nuove cartelle; comprimere cartelle in archivi Zip e decomprimere questi ultimi, e altro.

Foto

L’app Foto ha subito un sostanziale restyling che rende l’esperienza di navigazione nella propria libreria di fotografie molto più coinvolgente. È ora possibile sfogliare la libreria di Foto per Anni, Mesi e Giorni, oltre che per Tutte le foto, e l’impaginazione viene ottimizzata in modo smart e automatico, in stile presentazione. Scorrendo l’elenco, i video e le Live Photo vengono riprodotti automaticamente, “animando” la raccolta fotografica.

Anche l’ambiente di regolazione ed elaborazione delle foto è stato potenziato e per molti utenti le esigenze di miglioramento delle immagini (e anche di editing dei video, come vediamo a breve) saranno pienamente soddisfatte dall’app di sistema. Abbiamo a disposizione numerose regolazioni, selezionabili e applicabili in modo intuitivo: dai classici, quali luminosità e contrasto, a quelli fotografici di base, quali ombre e punti luce, fino a strumenti (relativamente) avanzati come la vignettatura. Per chi rimane intimidito dai numerosi controlli manuali, c’è sempre la funzione Auto.

La cosa interessante è che ora l’app Foto di iOS 13 è in grado di applicare la maggior parte di questi strumenti di editing anche ai video. Potremo dunque ritagliare i video così come regolare il bilanciamento dell’immagine, applicare filtri, finanche ruotarli e tanto altro.

Promemoria

Un’altra app completamente ridisegnata è Promemoria. Apple ha reso più semplice sia l’organizzazione dei promemoria sia la loro creazione. La revisione si nota sin dalla schermata principale dell’app e non è solo grafica, ma anche funzionale: per esempio con gli strumenti di personalizzazione degli elenchi.

Anche la creazione dei promemoria acquisisce nuove funzionalità, con una nuova barra degli strumenti che offre maggiori opzioni di inserimento di contenuti multimediali e informazioni relative al tempo e alla posizione.

Dov’è

In iOS la nuova app Dov’è riunisce in un’unica app le due precedenti Trova iPhone e Trova Amici. La nuova app consente quindi sia di trovare i propri dispositivi nel caso venissero persi, sia di condividere la propria posizione con gli amici e di ricevere aggiornamenti con notifiche riguardanti la loro posizione.

Dov’è diventa un po’ il cento operativo unificato di ciò che ha a che fare con la localizzazione di dispositivi Apple e persone. È infatti suddivisa in tre schermate principali, Persone, Dispositivi e Io, dove gestire e monitorare per l’appunto la condivisione della posizione e controllare i device Apple associati al nostro account.

iOS 13 e la Salute

L’app Salute, soprattutto quando abbinata a un Apple Watch, ma non necessariamente, raccoglie in un unico “contenitore” i dati riguardanti il nostro benessere e stato di forma. Anche Salute riceve un redesign con iOS 13: l’app presenta due sezioni, Riepilogo e Sfoglia. La prima ci mette subito a disposizione, a colpo d’occhio, le informazioni più importanti e aggiornate e i Dati in evidenza, oltre ad altri contenuti. La seconda presenta in modo ordinato e ci consente di sfogliare le categorie dell’app Salute.

Inoltre, c’è ora una funzione tutta nuova, dedicata alla salute delle donne: Monitoraggio ciclo consente non solo di monitorare i cicli mestruali, ma anche di ricevere stime su quando arriveranno i prossimi.

Mappe di iOS 13

Per l’app Mappe, la nuova funzionalità più spettacolare, l’esplorazione tridimensionale a 360° sullo stile della Street View di Google Maps, è limitata solo ad alcune città degli Stati Uniti e arriverà più avanti entro l’anno. Tuttavia, non mancano miglioramenti e nuove funzioni anche per tutti gli altri utenti.

Abbiamo ora a disposizione Preferiti e Raccolte, i primi per avere sempre a portata di mano i luoghi dove ci rechiamo di frequente e le seconde per poter creare e condividere delle liste di luoghi che, per esempio, abbiamo intenzione di visitare.

Come detto all’inizio, ci sono numerose altre nuove funzionalità in iOS 13. Riguardano per esempio Siri, la sicurezza e la privacy, Messaggi, l’App Store, CarPlay e HomeKit. Ma anche app quali Safari e Mail e vari altri aspetti. Ne parleremo a breve in altri articoli.

Andrea De Marco

Share
Published by
Andrea De Marco
Tags: app iOS App Store Apple iOS iPhone smartphone

Recent Posts

  • Featured
  • Mobile

Pixel 4, lo smartphone Google che si controlla senza toccarlo

A Made by Google 2019 Big G ha lanciato i nuovi Pixel 4 e Pixel 4 XL, dotati di funzionalità di…

5 ore ago
  • Featured
  • Hardware
  • Mercato

Mercato pc in crescita: Lenovo, Hp e Dell a gonfie vele

Le tre principali società di analisi e ricerca, Canalys, Gartner e Idc, concordano sulla buona performance del mercato pc nel…

6 ore ago
  • Featured
  • Hardware

Pixelbook Go, ecco il nuovo Chromebook di Google

Pixelbook Go è il Chromebook che Google ha progettato per chi lavora spesso fuori ufficio, consentendo di avere la massima…

6 ore ago
  • Digitale
  • Featured
  • Mercato
  • Networking e TLC

VOISpeed UCloud, il centralino si integra nel gestionale

TeamSystem Communication ha rilasciato la nuova versione del centralino in cloud VOIspeed UCloud, che aumenta le possibilità d’integrazione

8 ore ago
  • Cloud
  • Featured
  • IoT
  • Soluzioni

Tissue Performance Center: cloud, AI e IoT nel monitoring di Fabio Perini

Tissue Performance Center è una centrale di controllo che consente il monitoraggio continuo delle macchine delle linee di produttive di…

10 ore ago
  • Featured
  • Mercato

PagoPA manda in pensione il vecchio bollettino RAV

Agenzia delle entrate-Riscossione compie un altro passo verso la digitalizzazione, e con PagoPA si appresta a sostituire il bollettino RAV.

11 ore ago