Iona, sempre Corba

La società irlandese rinnova l’offerta basata su tecnologia a oggetti.

Iona ha aggiornato la propria gamma di prodotti basati su Corba, Orbix 6, Orbix 3 e Orbacus.


Per Orbix 6, tecnologia di integrazione Corba enterprise, è stato reso disponibile un nuovo service pack, con funzioni per la sicurezza e la facilità d’implementazione in ampi sistemi di produzione. Ora si possono indirizzare i servizi tramite Corbaloc, per richiamarli con un Url. Nuovi client binding, poi, consentono il load balancing flessibile. Orbix 6 ora supportar SuSe Enterprise Linux 9, Solaris 10 e Red Hat Enterprise Linux As 3.0.


Per gli utenti di Orbix 3 che non vogliono migrare le applicazioni già implementate, Iona ha rilasciato un service pack che lo fa implementare su Red Hat Linux As 4.0


La casa irlandese ha anche reso disponibile una versione aggiornata di Orbacus, la tecnologia Orb Corba con il supporto di nuove piattaforme, tra cui Jdk 5.0, Red Hat Linux 4.0 e Solaris 10.


Orbacus 4.3 integra il supporto alle specifiche Asynchronous Method Invocation (Ami), che consentono la progettazione di client asincroni e non-blocking senza necessità di modificare la componente server.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here