Iomega amplia le memorie

Masterizzatori, chiavette USB, dispositivi di memorizzazione esterni, Nas vanno ad arricchire il listino della società

20 settembre 2004 Le novità di fine 2004 di Iomega per l'archiviazione dei dati rispondono a numerose esigenze: da chi si vuol divertire in casa a organizzare foto, musica e video, al professionista che ha l'esigenza di portare con sé grosse quantità di dati; dal piccolo studio all'ufficio di medie dimensioni che necessita di soluzioni per il backup in rete a costi ragionevoli.


Per il mondo consumer Iomega rinnova la gamma del masterizzatore esterno di DVD Quicktouch dotandolo di supporto per il dual layer (fino a 8,5 GB di dati invece dei 4,7 del single layer) e di velocità di 16x in masterizzazione di supporti DVD+R certificati, caratteristiche comuni anche nel masterizzatore esterno Super DVD Writer. La particolarità dell'unità Quicktouck sta nell'interfaccia video e nella possibilità di connettere sorgenti analogiche videoregistratori e videocamere al masterizzatore e riversare un VHS in un DVD.


Per chi è attento al design e al colore segnaliamo la presenza delle chiavette USB Micro Mini con la cover sostituibile in tre colori disponibili nei tagli da 128 e 256 MB di memoria, entro la fine dell'anno la gamma si amplierà con 512 MB e 1 GB. Chi ha appena comprato un portatile e un desktop e non si capacita della mancanza del vetusto lettore di floppy disk, con una modica cifra di 40 euro si può dotare del Floppy Plus 7 in 1 Card reader, che altro non è che un dispositivo con interfaccia USB 2.0 dotato di floppy disk e multilettore di schedine di memoria.


Passando all'ambito semiprofessionale, il lettore REV, lanciato questa primavera da Iomega, si dota di connessione Firewire e da nero diventa bianco, strizzando l'occhio al mondo Apple. REV è l'unità di backup con cartucce rimovibili da 35 GB, ideale per studi professionali o uffici in cui oltre al backup, la portabilità dei dati sia un fattore chiave, una soluzione interessante alternativa alle unità a nastro.


Un'altra novità disponibile da metà ottobre sul mercato è il Network Hard Drive, utile da inserire in una rete con pochi client, da uno a quattro. Si tratta di un'unità esterna composta da un hard disk con interfaccia Ethernet. Ha una capacità di 160 GB e integra, oltre al tool di gestione dei backup, anche Photoshop Album SE e MusicMatch Jukebox, software indicati per organizzare ed elaborare al meglio le foto e i file musicali.


Ma Iomega è anche una delle principali società sul mercato di soluzioni NAS al di sotto dei 5.000 euro, e molto interessanti sono le due novità proposte in questo ambito.
Particolarmente indicati per le PMI sono i sistemi NAS 100D e 200D, che completano, con una proposta interessante dal punto di vista del prezzo, la serie di unità per il backup di dati in rete. Il NAS 100D si distingue per le dimensioni molto compatte: è grande circa la metà del sistema 200, come si può vedere in foto. Si basa sul sistema operativo Linux e la console di gestione è accessibile via browser. Disponibile in due tagli da 160 e 250 GB, 495 e 595 euro Iva esclusa, integra un access point in standard 802.11g per una connettività wireless (54 Mbps), utile per esempio se le postazioni che si collegano sono portatili con connessione WiFi. Dal punto di vista delle interfacce di connessione ha una porta Ethernet 10/100 e due USB 2.0.


Più avanzato è il sistema 200D disponibile invece in due tagli, 320 e 480 GB, rispettivamente a 1.390 e 1.890 euro Iva eclusa. Integra dischi Serial Ata in RAID ed è basato sulla piattaforma Windows Storage Server 2003. Ha quattro porte USB 2.0 e una Ethernet Gigabit. Entrambi i sistemi NAS hanno in dotazione l'utility Iomega automatic backup per gestire al meglio il salvataggio dei dati sul dispositivo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here