Investimenti e occupazione giovanile: 300 milioni per le Pmi

UniCredit ha firmato con Banca Europea per gli Investimenti (Bei) due nuove linee di finanziamento, per un ammontare complessivo di 300 milioni di euro, destinate alle imprese italiane dei settori  produttivi e dei servizi.

150 milioni di euro saranno destinati alle Pmi attive in tutti i settori produttivi (agricoltura, artigianato, industria, commercio, turismo e servizi) per finanziare investimenti in beni materiali e immateriali ovvero in capitale circolante, mentre gli ulteriori 150 milioni saranno destinati  alle imprese fino a 3.000 dipendenti che promuovano l'occupazione giovanile (fino a 29 anni di età) e al contempo eseguano investimenti materiali e immateriali ovvero finanzino il capitale circolante.

Le due linee di finanziamento concesse dalla Bei potranno avere durata compresa fra i 2 e i 12 anni e un taglio massimo di 25 milioni di euro, verranno trasferite alle imprese attraverso UniCredit e UniCredit Leasing.

A questi due plafond si potrebbe aggiungere un'ulteriore tranche di 200 milioni di euro, con caratteristiche similari, da rendere disponibile nei prossimi mesi.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here