Interfree intensifica le attivit? legate al portale

?n periodo di attivit? frenetica per Interfree, il portale Internet per il mondo consumer che ? parte del gruppo Cdc. Le iniziative rivolte agli utenti si susseguono a ritmo incalzante: ultime in ordine di tempo sono il traduttore on line italiano-ingl …

?n periodo di attivit? frenetica per Interfree, il
portale Internet per il mondo consumer che ? parte del
gruppo Cdc. Le iniziative rivolte agli utenti si
susseguono a ritmo incalzante: ultime in ordine di
tempo sono il traduttore on line italiano-inglese e
viceversa, il sistema di scansione dei virus in Rete e
Interdialer, ossia la ricerca automatica del pop pi?
vicino per consentire, dovunque ci si trovi in Italia
(ma presto anche in Europa), il collegamento sempre a
tariffa urbana.
Alla base di queste proposte c'? sempre una
partnership con una o pi? aziende specializzate nel
particolare tipo di servizio proposto: per esempio
Trend Micro si occupa dell'immunit? dai virus e
Synthema del sistema di traduzione. Per?, come ci ha
detto l'amministratore delegato Maurizio Cavalli,
questa pu? essere considerata solo la fase di partenza
del portale (il numero di utenti registrati si
avvicina per? gi? al milione). Gli obiettivi di
Interfree sono infatti molteplici e di varia portata.
In via di attuazione ci sono diversi progetti che
vanno dal commercio elettronico alla fornitura di
contenuti. Pur essendo parte del gruppo Cdc, Interfree
vuole proporre in Internet un negozio con una vetrina
ben pi? ricca di quella dei tradizionali punti vendita
Computer Discount. La societ? sta pensando alla
realizzazione di due canali distinti, uno legato ai
prodotti tradizionalmente commercializzati da Cdc e un
altro focalizzato su una serie di prodotti di
elettronica di consumo che non hanno mai fatto (n? mai
faranno) parte dell'offerta Computer Discount.
Dal lato notizie, Interfree vuole poter proporre un
ricco paniere di news on line legate al mondo
tecnologico. Va vista in questo senso l'acquisizione
del gruppo editoriale Futura: lo scopo ? stato infatti
quello di avere al proprio interno un gruppo di
persone in grado di produrre contenuti. Ci? per? non
significa che le pubblicazioni tradizionali siano
destinate a scomparire: manterranno una propria
identit? e rappresenteranno parte dell'offerta on line
dell'edicola di Interfree. Il portale intende infatti
poter proporre a prezzi vantaggiosi gli abbonamenti di
tutte, o quantomeno della maggior parte, delle testate
di informatica.
Come ? facile pensare, una spinta alla diffusione di
Interfree, sia come brand che come accessi, arriver?
dalla possibilit? di offrire in bundle con i personal
computer l'accesso gratuito a Internet: con Compaq e,
ovviamente, con Cdc l'operazione ? gi? avviata mentre
a breve inizier? anche con altri vendor. Anche il
nuovo servizio 1085 potr? rappresentare un valido
mezzo per attirare nuovi utenti. ?nfatti invia di
attuazione una proposta di collegamento tramite
connessione Adsl, che avr? come portale di defaultper
l'accesso alla Rete proprio Interfree.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here