Home Digitale Intelligenza artificiale, 75 miliardi di dollari investiti nel 2020

Intelligenza artificiale, 75 miliardi di dollari investiti nel 2020

Secondo un recente rapporto preparato dall’Ocse, gli investimenti nell’intelligenza artificiale stanno crescendo a un ritmo accelerato.

Il rapporto ha scoperto che gli Stati Uniti e la Cina sono i paesi trainanti per gli finanziamenti, assorbendo l’81% dell’importo totale investito in startup di intelligenza artificiale lo scorso anno, mentre l’Unione Europea e il Regno Unito hanno rafforzato il loro sostegno ma sono rimasti sostanzialmente indietro .

Secondo l’Osce, il settore dei venture capitalist tende a anticipare le tendenze generali degli investimenti, indicando che l’industria dell’intelligenza artificiale sta maturando. Man mano che l’industria dell’IA matura, l’importo medio per investimento è in crescita, ci sono più investimenti molto grandi e proporzionalmente meno accordi di investimento nelle prime fasi del finanziamento”, si legge nel rapporto.

Lo studio dell’OCSE ha analizzato i round di VC in 8300 società attive nel settore dell’intelligenza artificiale in tutto il mondo, coprendo le transazioni tra il 2012 e il 2020 che sono state documentate dalla società di analisi del mercato dei capitali Preqin.

Secondo i risultati, il valore annuale globale degli investimenti VC nelle startup di intelligenza artificiale è cresciuto da 3 miliardi nel 2012 a quasi 75 miliardi di dollari nel 2020.

I finanziamenti sono aumentati del 20% solo lo scorso anno, con startup con sede negli Stati Uniti e in Cina che hanno raccolto oltre l’80% di tutti investimenti nel 2020. Segue l’Unione Europea con il 4%, seguita da Regno Unito e Israele al 3%.

Il rapporto ha anche rilevato che la crescita degli investimenti nell’intelligenza artificiale nelle aziende con sede negli Stati Uniti è stata costante dal 2012, raggiungendo i 42 miliardi di dollari nel 2020. Le aziende cinesi hanno registrato un picco nel 2017 e nel 2018, seguito da un crollo nel 2019 e hanno rappresentato 17 miliardi di dollari nel 2020.

I settori che hanno raccolto più investimenti in intelligenza artificiale

Le aziende che sviluppano veicoli senza conducente e tecnologie per la mobilità hanno attirato il maggior investimento di tutte le aziende di intelligenza artificiale, ottenendo 19 miliardi di dollari in fondi di venture capital durante il 2020 e 95 miliardi di dollari dal 2012 al 2020.

Il secondo segmento più grande è stato l’assistenza sanitaria, i farmaci e le biotecnologie, che hanno raccolto il 16% del totale degli investimenti 2020.

I round di finanziamento in questi settori correlati sono raddoppiati da 6 miliardi nel 2019 a 12 miliardi di dollari nel 2020, molto probabilmente a causa della pandemia. I processi aziendali di intelligenza artificiale e le startup di servizi di supporto si sono classificate al terzo posto negli investimenti dei venture capitalist nel 2020, anche in questo caso probabilmente spinti dall’emergenza sanitaria, che ha motivato le trasformazioni digitali e gli accordi di lavoro a distanza e ibridi.

intelligenza artificiale

Il potenziale di sviluppo

L’enorme investimento in veicoli autonomi riflette la convinzione tra gli investitori che l’IA abbia il potenziale per affrontare le carenze dei lavoratori nei trasporti. Secondo l’American Trucking Associations (ATA), nel 2018 il settore era a corto di 60.800 conducenti. Se la carenza non viene controllata, l’ATA prevede che aumenterà a oltre 160.000 autisti a livello nazionale entro il 2028.
In un segnale preoccupante, il Regno Unito è stato costretto a reclutare l’esercito per guidare camion di carburante alle stazioni di servizio, a causa della carenza di autisti disponibili.

Lo slancio nel campo delle scienze della vita è meno stabile, con Deloitte che riporta che le organizzazioni sanitarie variano in modo significativo nei loro investimenti nell’intelligenza artificiale. Ma l’azienda ha abbracciato l’AI a braccia aperte, sfruttandola per automatizzare costose attività di back-office e rivolte ai clienti. Secondo un sondaggio di Idc, oltre un quarto di tutte le iniziative aziendali di intelligenza artificiale è già in produzione e più di un terzo è in fase di sviluppo avanzato . E poco più della metà delle aziende ha dichiarato che spenderà da 500.000 a 5 milioni di dollari in iniziative di intelligenza artificiale nel 2021, rispetto al 34% nel 2020, secondo Appen.

Ma questi settori devono affrontare sfide poiché i sistemi di intelligenza artificiale vengono sottoposti a un esame più approfondito. Mentre il 22,7% dei dipendenti ritiene che l’IA inizierà ad avere un grande impatto sul proprio settore entro i prossimi 1-2 anni, il 54% è moderatamente o molto preoccupato che l’IA possa interrompere negativamente il proprio lavoro, secondo un sondaggio Reign del 2021. Inoltre, l’intelligenza artificiale non è un proiettile d’argento, come rivela la ricerca. In un recente rapporto , solo il 10% dei manager aziendali ha riportato significativi benefici finanziari dai propri investimenti nell’intelligenza artificiale. E una task force del MIT prevede che tecnologie come le auto completamente autonome non arriveranno per almeno 10 anni.

intelligenza artificiale collaborativa

Intelligenza artificiale e startup, avanti insieme

Il rapporto dell’Ocse mostra la prova che ci sono molte piste. Questo nonostante il fatto che alcune startup siano duplici riguardo al loro uso delle tecnologie AI. Uno studio del 2019 di MMC Ventures, evidenzia che il 40% delle presunte startup di intelligenza artificiale in Europa – 2.830 – non utilizza alcuna intelligenza artificiale nei propri prodotti.

Un pezzo di Forbes rileva che nell’ultimo decennio, il finanziamento totale e la dimensione media dei round per le società di intelligenza artificiale sono aumentati a un ritmo affidabile. Nel 2010, il round medio iniziale per le startup di intelligenza artificiale o machine learning è stato di circa $ 4,8 milioni. Nel 2017, il finanziamento totale è aumentato a $ 11,7 milioni per il finanziamento della fase iniziale del primo round, un aumento di oltre il 200%. E nel secondo trimestre del 2021, le startup di intelligenza artificiale hanno attirato un record di oltre 20 miliardi di dollari di finanziamenti, nonostante un calo del volume delle operazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php