Intel riduce i consumi energetici dei chip

Produzione a 45 nanometri della nuova offerta

Intel sta procedendo a un importante lineup della sua offerta, con l'annuncio di 16 nuovi processori realizzati con il processo di produzione a 45 nanometri, che comporta un ulteriore aumento delle prestazioni e una riduzione del consumo energetico. L'offerta per pc desktop si arricchisce con il modello Core 2 Extreme quad-core Qx9650, con una cache L2 più grande e il supporto per nuove istruzioni multimediali Intel Sse4. Le restanti quindici novità sono tutte indirizzate, invece, al mondo server. Si tratta dei nuovi Xeon dual-core e quad-core a 45 nm Hi-k. I 12 nuovi chip quad-core vantano velocità comprese tra 2 Ghz e 3,20 Ghz, con Front side bus fino a 1600 MHz e cache da 12 Mb. I tre nuovi chip dual-core offrono velocità di clock fino a 3,40 Ghz, Fsb fino a 1600 Mhz e cache da 6 Mb.

Per quanto riguarda i prezzi, l'offerta server parte da 177 dollari e arriva fino a 1.279, in base ai modelli e per lotti da 1.000 unità. Il Core 2 Extreme quad-core QX9650 a 45 nm Hi-k è disponibile al prezzo di 999 dollari in lotti da 1.000 unità.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here