Intel: pronti per nuovi mercati

Paul Otellini parla agli analisti finanziari.

Riguadagnare il terreno perso a favore di Amd. È questo uno degli
obiettivi che la società si è posta, così come illustrate alla comunità
finanziaria, nei giorni scorsi, dal Ceo Paul Otellini.

Secondo quanto riporta la stampa americana, la società ha confermato di essere in linea con le date di rilascio dei prossimi prodotti, così come annunciate ormai da mesi, inclusi I processori in tecnologia a 45 nanometri, attesi per la seconda parte dell'anno.
Non
solo.


Proprio i nuovi rilasci dovrebbero
rappresentare il volano che la società intende sfruttare per fare il proprio
ingresso in nuovi mercati, in particolare in quello dei dispositivi mobile e
ultramobile, per il quale sono previste crescite significative già nei prossimi
mesi.


Grande attenzione ai costi, ha dichiarato Otellini. Per Intel si parla di un risparmio di 2 miliardi di dollari quest'anno e di 3 miliardi nel 2008, anche in seguito al taglio del 10% della forza lavoro annunciato lo scorso mese di settembre.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here