Intel Pentium 4

Con la lentezza delle rivoluzioni tecnologiche il P4 sta trovando la sua strada verso prestazioni interessantissime

Microprocessore a 32 bit, ovviamente compatibile con Intel x86, con cache di
primo livello da 8 KB e cache di secondo livello da 256 KB. Il bus
principale di sistema ha un clock di 400 MHz. La ridotta dimensione della cache
di primo livello è parzialmente giustificata dall'esistenza d'una cache di
livello 0, interna al motore risc, da 12 KB. Per meglio indicare lo stacco con
la famiglia precedente, il numero di serie è indicato con cifra araba (4)
anziché romana (IV).


Rispetto ai chip precedenti presenta un'architettura completamente ripensata,
detta NetBurst, il cui scopo è di accelerare le prestazioni in compiti nuovi (il
3D, il video, internet veloce) più che nelle consuete applicazioni domestiche e
di ufficio. In pratica delle innovazioni degli ultimi dieci anni vengono
implementate quelle che si sono mostrate più solide e che meglio si adattano ai
piani di Intel.


Un'altra innovazione, da non considerare in Netburst, è l'estensione di
istruzioni multimediali Sse2. Il rinnovamento dell'architettura comporta un
periodo di rodaggio per hardware e software prima che ci si possa avvalere delle
nuove potenzialità. Il percorso verso il futuro dei chip a 32 bit di Intel
appare adesso piuttosto chiaro.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome