Intel investe su Linux in Europa

L’impegno di Intel verso Linux si sta concretizzando soprattutto in denaro liquido, offerto ai principali operatori del settore. Dopo Red Hat e TurboLinux, stavolta la casa californiana, assieme al venture capital Apax Partners, ha investito 12 milioni …

L'impegno di Intel verso Linux si sta concretizzando soprattutto in denaro
liquido, offerto ai principali operatori del settore. Dopo Red Hat e
TurboLinux, stavolta la casa californiana, assieme al venture capital Apax
Partners, ha investito 12 milioni di dollari in SuSe, rivenditore del
sistema operativo free con una base piuttosto solida in Europa. Il fondo
sarà utilizzato per aprire nuovi uffici di vendite e supporto alle aziende
nel mondo. Società come SuSe, realizzano risultati offrendo versioni di
Linux su Cd-Rom, nel quale sono inclusi supporto tecnico, manuali, prodotti
in bundle e altri strumenti. Lo scopo di questi investimenti è Intel quell
o
di favorire una maggior integrazione fra il sistema operativo e i propri
processori, per poter affrontare la battaglia che si aprirà con Ia-64,
potendo contare su un supporto multi-Os.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here