Intel e BroadVision formano un’alleanza e-commerce

Intel e BroadVision hanno annunciato un accordo di vendite e sviluppo congiunti per il mercato dell’e-commerce. Per Intel, BroadVision è uno dei vendor più disposti a ottimizzare le proprie applicazioni e-commerce sui processori della soc

Intel e BroadVision hanno annunciato un accordo di vendite e sviluppo
congiunti per il mercato dell'e-commerce. Per Intel, BroadVision è
uno dei vendor più disposti a ottimizzare le proprie applicazioni
e-commerce sui processori della società di Santa Clara, mentre per
BroadVision l'accordo spingerà le vendite tra le società
medio-piccole che usano in maniera preponderante Windows Nt, sistema
operativo potenziato dai chip Intel. All'accordo, multimilionario e
della durata di due anni, le due società contribuiranno con risorse
di vendita, marketing ed engineering. Non si conoscono i dettagli
finanziari. BroadVision si sta preparando a dare una grossa spinta,
il prossimo anno, al di fuori del mercato enterprise, che conta per
circa l'80 percento del business della società. La mossa è il
risultato della scossa del mercato .com, che compone il rimanente 20
percento del business di BroadVision.
BroadVision ha iniziato il porting di tutte e 10 le proprie
applicazioni a Nt da circa un anno e si aspetta di completare il
progetto nel primo trimestre del prossimo anno. Oltre a questo, la
società sta preparando i propri prodotti per il sistema operativo
Windows 2000. La maggior parte del business di BroadVision gira sotto
server Unix, di cui circa il 60 percento su Solaris di Sun
Microsystems e il 35 percento su Hp-Ux di Hewlett-Packard e meno
dell'8 percento sotto Nt.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here