Intel completa il supporto Linux di Centrino

La società sta completando un driver che consentirà agli utenti open source di avere anche la piena gestione del modulo wireless della nuova architettura mobile

22 gennaio 2004 Da sempre Intel
è un sostenitore della causa Linux. E in quanto tale non poteva lasciare che la
mancanza di un driver, per altro quello preposto alla gestione
del modulo per la comunicazione wireless, impedisse agli utenti del software
open source di potersi avvalere appieno della nuova architettura Centrino. Con
il risultato negativo di indurli ad acquistare notebook dotati dei processori
Pentium delle generazioni precedenti, che a parità di dotazione e funzioni sono
sicuramente più convenienti. Per questo la società ha annunciato ufficialmente
che sta per completare tale driver e che quindi anche chi ama Linux
potrà
sfruttare totalmente le potenzialità offerte da
Centrino
.


Al momento, Intel ammette però che rimane una questione ancora da risolvere:
a causa di alcuni problemi legati alla sicurezza della proprietà intellettuale
inerente il discorso wireless, infatti il driver sarà proprietario
e quindi non potrà essere in alcun modo modificato dagli utenti open
source secondo le singole esigenze. I dirigenti della società californiana sono
comunque fiduciosi che in un futuro non troppo lontano possa essere sviluppato
anche un driver  realmente open source.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here