Intel anticipa la riduzione di prezzo dei propri Pentium 4

Un fatto che di per sé porta gli analisti di mercato a supporre che non vi sia alcuna certezza su quello che sarà il trend delle vendite per il prossimo settembre

25 luglio 2002 Intel taglia il prezzo
dei propri chip. La società, che nel trimestre recentemente conclusosi ha
riportato un fatturato inferiore rispetto al previsto e annunciato l'imminente
licenziamento di circa 4mila dei propri dipendenti, ha anticipato da fine
ottobre a inizio settembre la scelta di abbassare i prezzi dei propri Pentium 4.
Il tutto in concomitanza con il prossimo rilascio del nuovo chip a 2,8GHz,
disponibile sul mercato a partire dal prossimo 25 agosto. Di fatto, come hanno
spiegato alcuni analisti di mercato della Salomon Smith Barney, la scelta di Intel - con un ridimensionamento di prezzo in alcuni casi addirittura
superiore alle attese - darebbe adito all'impressione che, da parte della stessa
Intel, non vi sia alcuna certezza su quello che sarà il trend delle vendite per
il prossimo settembre, da sempre il mese più importante dell'anno.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome