Intel all’attacco di Texas Instruments sul campo dei chip Dsp

Intel e Analog mostreranno a breve l’architettura di un processore per segnale digitale (Dsp) sviluppata congiuntamente. Ricordiamo che il Dsp è il chip che aiuta a perfezionare i segnali ed effettua la compressione del parlato nei telefoni cell …

Intel e Analog mostreranno a breve l'architettura di un processore
per segnale digitale (Dsp) sviluppata congiuntamente. Ricordiamo che
il Dsp è il chip che aiuta a perfezionare i segnali ed effettua la
compressione del parlato nei telefoni cellulari. I circuiti Dsp hanno
costituito il cuore della rinascita di Texas Instruments. E' infatti
grazie a questi circuiti se la società ha raggiunto una posizione
dominante tra i principali fornitori di circuiti integrati per la
telefonia cellulare. Sebbene la prima scorreria d'Intel su questo
mercato non voglia assolutamente minacciare il quasi 50% di quote
conquistate da Texas, l'arrivo del nuovo avversario cambierà
sicuramente le dinamiche di competizione. A differenza degli altri
avversari di Texas Instruments, Intel detiene già consistenti quote
di mercato per altri due cruciali componenti dei moderni telefoni
cellulari e cioè: le memorie flash e i microprocessori. I piani
d'Intel dovrebbero essere quelli d'integrare questi componenti in una
o due macro componenti per ridurre i costi. Nokia ed Ericsson,
entrambe clienti Texas, sono comunque restii a cambiare i processori,
anche se, ironicamente, i due produttori scandinavi acquistano già le
memorie flash da Intel.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here